Goodyear e ZF insieme con una nuova offerta per le flotte

L'accordo tra Goodyear, colosso delle gomme, e ZF prevede una proposta unica per la gestione degli pneumatici

Goodyear ha siglato un accordo con ZF, azienda tedesca hi-tech che fornisce sistemi di telemetria avanzati per autovetture, veicoli commerciali e soluzioni industriali. Questa collaborazione unirà le competenze di Goodyear Total Mobility e delle soluzioni di Fleet Management (FMS) a marchio Transics di ZF.

accordo goodyear e zf

Insieme queste due grandi realtà forniranno alle flotte un servizio di telemetria avanzata completo e all’avanguardia, e con esso sarà possibile monitorare sia i dati dei veicoli che quelli dei pneumatici. In questo modo le flotte avranno un solo e unico hardware che trasmette in tempo reale i dati e provvede a snellire e rendere ancora più efficiente la gestione dei veicoli.

Leggi Anche: Goodyear fa parlare le flotte

CARATTERISTICHE E VANTAGGI DELLA SINERGIA

Pneumatici ad alte prestazioni e soluzioni interoperabili e data-driven per la gestione delle flotte. Sono questi i capisaldi dell’alleanza tra Goodyear e ZF che proporrà dunque una soluzione unica e integrata per la gestione dei pneumatici e dei rimorchi.

Sarà possibile accedere a tutti i servizi attraverso l’unità telematica X-TRAILERPULSETM che unisce il meglio della telematica Goodyear (tra cui il TPMS che, grazie all’algoritmo proprietario G-Predict, fornisce avvisi in tempo reale e previene fino al 90% dei guasti legati ai pneumatici1) alle soluzioni Transics FMS di ZF.

I vantaggi di queste nuove soluzioni telematiche sono numerosi: anzitutto il servizio sarà più rapido e trasparente, con informazioni precise sul chilometraggio dei pneumatici, ottimizzando così le procedure di sostituzione pneumatici e di manutenzione dei rimorchi.

accordo goodyear e zf

Inoltre, grazie a TX-CONNECTTM, sarà possibile avere a disposizione in tempo reale i dati sulla posizione dei rimorchi, il geofencing e il traffico, permettendo così il follow-up del carico del cliente. 

Ma i vantaggi saranno anche in termini di flessibilità dell’offerta, di semplificazione e risparmio di tempo, e di customer experience.

Leggi Anche: Mercedes Classe C, un must per le flotte aziendali

GLI OBIETTIVI DI GOODYEAR E ZF

La collaborazione si baserà sulle competenze comuni nel campo del monitoraggio predittivo per catalizzare la transizione legata ai cambiamenti normativi della mobilità europea e al regolamento generale sulla sicurezza dell’UE che impone funzioni di sicurezza avanzate.

Lo scopo è una mobilità più green, resa possibile da queste nuove tecnologie che puntano a impattare positivamente le emissioni totali di CO2 dei veicoli. Per esempio, una flotta di 100 camion può ridurre le sue emissioni del 4% e il suo costo totale di possesso (TCO) di 40.000 € all’anno, attraverso il risparmio di carburante, utilizzando pneumatici a bassa resistenza al rotolamento.

La collaborazione tra Goodyear e ZF sarà pluriennale e offrirà a lungo il supporto più avanzato, personalizzato e adeguato alle esigenze delle grandi flotte e dei produttori di rimorchi in tutta Europa.

“La proposta plug&play presentata da Goodyear e ZF risponde alla crescente complessità legata alle impegnative operazioni delle flotte. Consente agli operatori di lavorare in modo dinamico e di prendere decisioni consapevoli per aumentare i tempi di attività dei veicoli, promuovere una guida più efficiente, estendere la durata dei pneumatici e dei veicoli, ridurre le emissioni e migliorare la gestione dei servizi rivolti al cliente, sulla base di una serie di dati integrati relativi ai pneumatici e alle flotte, che vengono convertiti in informazioni utili all’ottimizzazione dei veicoli”.

Grégory Boucharlat, Vicepresidente Commercial Europa di Goodyear.

“La collaborazione tra ZF e Goodyear sfrutta l’esperienza e le ampie capacità di due leader del settore, con l’obiettivo condiviso di offrire alle flotte e ai costruttori di rimorchi europei i vantaggi di una soluzione unica per la gestione delle flotte. La nostra capacità di fornire una soluzione integrata, riducendo al minimo l’investimento in hardware, si traduce in una semplificazione delle operazioni per i clienti, nonché una maggiore sicurezza e protezione della flotta”

Peter Bal, Business Leader – Digital Customer Services EMEA della divisione Commercial Vehicle Control System di ZF.

FOLLOW US

Per rimanere sempre aggiornato sulle novità di Fleet Magazine seguici sul canale Telegram ufficiale e sui nostri canali social. Siamo su Facebook, Linkedin, Instagram e Google News. Iscriviti al canale Youtube e non perderti tutti i Test Drive e gli altri video della nostra redazione.

Leggi anche
Consigliati per te
Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia