22 Aprile 2020

Covid-19: impatti e iniziative, il punto con Nicola Pumilia (FCA)

Il Gruppo FCA ha messo in campo una serie di iniziative per sostenere le aziende clienti e fronteggiare l'emergenza Covid-19. Ne parliamo con Nicola Pumilia.

Per il numero di maggio di Fleet Magazine abbiamo intervistato Nicola Pumilia, che dal primo novembre scorso è tornato a guidare la divisione flotte del Gruppo FCA nel nostro Paese. Gli abbiamo chiesto come è cambiato l’universo B2B rispetto a un decennio fa e un “point of view” sull’attuale situazione d’emergenza.

Nicola Pumilia Gruppo FCA

“Rispetto alla mia gestione precedente, ho trovato nel mondo B2B un’evoluzione notevole sia in termini di livello di attività, sia in termini di articolazione dell’offerta e di attenzione da parte di tutti gli steakholders, concessionari inclusi”.

COME CAMBIA IL MONDO DEL NOLEGGIO A LUNGO TERMINE?

“Oltre alle grandi aziende, adesso il prodotto del noleggio a lungo termine sta permeando anche il mondo delle Partite Iva e delle flotte di prossimità. Un fenomeno che era già partito anni fa in altri mercati europei e che ora è arrivato in Italia. La dimensione e l’importanza di questa tipologia di clientela è sempre più rilevante per tutti i Car Maker. Non a caso, da qualche anno i dealer hanno cominciato a proporre il noleggio anche in maniera proattiva” spiega Pumilia.

Approfondisci: la riconversione delle Case per fronteggiare l’emergenza

GRUPPO FCA: GLI IMPATTI DEL COVID-19

 “Gli impatti sono stati molto importanti per l’intero settore: dai liberi professionisti alle pmi, che sono i comparti più colpiti dal lockdown – con tutte le conseguenze economiche in termini di liquidità che ne conseguono – fino alle grandi aziende. Siamo stati sempre in contatto con i Fleet Manager per individuare opportunità e dare continuità alla loro mobilità, ma il lockdown ha colpito fortemente anche loro: tolto il settore della GDO, tutti gli altri comparti sono stati temporaneamente chiusi”.

Nuova Fiat 500 ibrida e nuova Fiat Panda ibrida 2020 con sistema mild hybrid

“Come Car Maker – aggiunge Pumilia – abbiamo reagito attraverso diverse azioni: abbiamo prorogato tutte le campagne promozionali in scadenza, abbiamo introdotto, con l’aiuto di FCA Bank, formule di finanziamento dedicate alle aziende che acquistano in proprietà, proponendo un differimento della rata al primo gennaio 2021, abbiamo introdotto un nuovo sistema per consentire ai concessionari di gestire ‘in remoto’ le richieste dei clienti. Per quanto riguarda il noleggio a lungo termine, insieme alla nostra captive, abbiamo sempre proseguito un’importante attività di ascolto per comprendere le esigenze delle aziende, consentendo loro di utilizzare le nostre offerte con la massima flessibilità possibile. Un esempio? L’agevolazione delle pronte consegne dei veicoli commerciali per aiutare le imprese clienti a ripartire con la loro attività”.

Leggi anche: la presentazione delle nuove Panda e 500 Hybrid

FCA E LEASYS

Leasys è un ‘pillar’ fondamentale all’interno del nostro approccio al futuro della mobilità. Anche in questo contesto di lockdown, la nostra capacità comune di ascoltare il cliente e ricalibrare i prodotti è stata imprescindibile per preparare il restart e fronteggiare l’emergenza. Ad esempio, abbiamo offerto i nostri veicoli alle aziende, in particolare a quelle in prima linea per contrastare il Covid-19, tramite la formula del noleggio a breve termine di Leasys Rent.

(L’intervista doppia a Nicola Pumilia e al Ceo di Leasys Alberto Grippo sarà pubblicata sul numero di maggio di Fleet Magazine)

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia