Hyundai e Kia investono nei veicoli commerciali elettrici

Le due Case coreane investiranno 100 milioni di euro in Arrival, start-up inglese di van a zero emissioni, per la costruzione di Lcv elettrici.

Hyundai e Kia hanno annunciato un investimento di 85 milioni di sterline (poco meno di 100 milioni di euro) in Arrival, start-up del Regno Unito specializzata nello sviluppo di veicoli elettrici.

I nuovi veicoli commerciali elettrici saranno sviluppati presso la sede centrale di Hyundai e Kia a Seul. I 100 milioni di euro di investimento complessivo sono così ripartiti: 80 milioni da Hyundai e i restanti 20 da Kia.

LA PARTNERSHIP

Questa nuova partnership indica che Hyundai e Kia hanno intenzione di introdurre Lcv elettrici, in particolare furgoni di piccole e medie dimensioni a prezzi competitivi per servizi di logistica, noleggio, shuttle e navetta. Questi veicoli avranno in comune le piattaforma elettrica scalabile “skateboard” di Arrival, che può essere adattata a diverse tipologie di veicoli. La struttura modulare incorpora pacco batteria, motore elettrico e componenti di trasmissione.

Leggi anche: Veicoli commerciali elettrici, cosa troviamo in commercio

CHI È ARRIVAL

Arrival è una giovane azienda di Londra fondata nel 2015, che ha già impianti di produzione e centri di ricerca e sviluppo in Stati Uniti, Germania, Singapore, Russia e Regno Unito, con 800 dipendenti in servizio in cinque diverse “micro-fabbriche”. Produce furgoncini/Van di dimensioni medie o compatte che possono avere un ruolo chiave nell’offerta di servizi dedicati alla logistica o alla mobilità on-demand. Un settore ascesa, spinto dall’e-commerce e dall’inasprimento delle normative ambientali, soprattutto nelle città.

Arrival sta già portando avanti dei progetti pilota con diverse aziende di logistica in Europa utilizzando furgoni che poggiano sulla propria tecnologia. Tra i progetti dell’azienda inglese c’è Gen2.0, un veicolo elettrico pensato per le aree urbane: ha un’autonomia di 300 miglia (483 Km), e può trasportare fino a 4250Kg. Nel 2021 dovrebbe essere venduto a 35.000 sterline.

GLI ALTRI INVESTIMENTI DEI COREANI

La partnership con Arrival è soltanto l’ultima in ordine temporale di una serie di collaborazioni che Hyundai e Kia hanno avviato nel corso degli ultimi mesi. A maggio 2019 è stato siglato l’accordo per l’investimento di 100 miliardi di Won sudcoreani (circa 90 milioni di euro) nell’azienda Rimac (la “rivale” croata della Tesla), mentre a settembre 2019 Hyundai e Kia hanno investito anche in Ionity, la più grande rete europea di ricarica ad alta potenza per veicoli elettrici.  

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia