Hyundai Tucson N Line, debutta l’1.6 diesel mild hybrid

Stile da suv sportiveggiante, sospensioni più rigide, servosterzo più diretto. Sono le novità che salgono a bordo di Tucson in versione N Line, insieme all'1.6 CRDi mild hybrid

N Line a ruote alte, ovvero, i geni della sportività Hyundai in versione soft. Hyundai Tucson N Line segue il percorso avviato dalla famiglia i30, di un allestimento sportiveggiante, con uno stile personalizzato non senza apportare degli affinamenti che riesci a percepire al volante.

Hyundai Tucson N Line 2019

HYUNDAI TUCSON MILD HYBRID, ANCHE 1.6 DIESEL

L’occasione vale l’ampliamento dell’offerta di motorizzazioni mild-hybrid, finora circoscritta al 2 litri turbodiesel. A far compagnia, ecco l’1.6 CRDi mild-hybrid 48 volt, con il medesimo schema tecnico, che abbina un generatore-motorino d’avviamento all’unità termica, in grado di recuperare energia durante le decelerazioni e supportare il motore termico nei frangenti di accelerazione, sia essa soft o richieste di prestazioni più marcate.

Quanto vale il supporto del motorino elettrico? Circa 12 kW, “al cambio” fanno 16 cavalli. Più interessante ancora, però, è l’incremento dell’efficienza, con consumi ridotti fino all’11% nel caso dell’1.6 CRDi al quale è abbinato il sistema.

Il generatore di corrente-motorino d’avviamento, ricorre a una compattissima batteria agli ioni di litio, da 0,44 kWh, per immagazzinare e riutilizzare l’energia recuperata in fase di decelerazione. L’inverter e un trasformatore a bassa tensione di tipo DC/DC, completano lo schema mild-hybrid.

Leggi anche: Hyundai Tucson, con il restyling ecco il mild hybrid diesel

HYUNDAI TUCSON N LINE, I MOTORI

Hyundai Tucson, così, va ad affiancare ai 185 cavalli del 2.0 diesel mild-hybrid, i 136 cavalli dell’1.6 litri Smart Stream a 48v. Entrambe le motorizzazioni, accanto al turbo benzina 1.6 litri T-GDI da 177 cavalli, sono disponibili in versione N Line.

Mild Hybrid su Hyundai Tucson N Line

Un allestimento che modifica il design con numerosi dettagli bruniti e altri in nero lucido, i cerchi in lega da 19 pollici, le rinnovate luci diurne a led, installate su un paraurti anteriore reso più aggressivo anche dal contributo della griglia differente, anch’essa brunita.

Approfondisci: Quanto costa noleggiare Tucson?

Solo apparenza? Tutt’altro. C’è la sostanza di un assetto modificato, con l’adozione di molle anteriori più dure dell’8%, mentre al posteriore risultano irrigidite del 5%. Intervenendo sui parametri del servosterzo elettrico, Hyundai ha reso il comando più pronto nella risposta.

Leggi anche: Il test dell’1.6 CRDi su Hyundai i30 wagon

INTERNI DI TUCSON N LINE, SEDILI IN PELLE E FIRMA ROSSA

Interni di Hyundai Tucson N Line

Interventi completati da un ambiente interno personalizzato dal logo N (reparto sportivo di Hyundai) sulla leva del cambio, rivestita in pelle e con cuciture a contrasto che si ripetono sui sedili con rivestimento misto pelle-scamosciato. La pedaliera in alluminio aggiunge un altro tocco di sportività al suv, disponibile in 9 diverse colorazioni nella proposta N Line.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia