13 Settembre 2021

Gli incentivi per le auto elettriche e ibride plug-in sono ancora bloccati

Il fondo per gli incentivi destinati ad elettriche e ibride sarebbe dovuto ripartire sabato 11 settembre con il "Decreto Infrastrutture", ma ancora la situazione è ferma.

Alla fine di agosto sono terminati gli incentivi per le auto elettriche e ibride plug-in, che in teoria avrebbero dovuto essere stati rifinanziati spostando i 57 milioni di euro dal fondo extrabonus al fondo ecobonus. Ma non è andata così. 

Teoricamente, infatti, dallo scorso sabato (giorno di entrata in vigore del “Decreto Infrastrutture”) si sarebbero dovuti sbloccare i 57 milioni di cui sopra, ma nella giornata del 13 settembre il sito dedicato ai fondi e alle loro disponibilità non risulta ancora aggiornato, segnale che ancora gli incentivi sono bloccati.

Leggi Anche: Le supercar del Salone di Monaco sono tutte potenze in elettrico!

INCENTIVI: PER LA RIPARTENZA SERVE UN’AZIONE VELOCE 

Nello specifico, i 57,7 milioni di euro risultano ancora allocati nel fondo extrabonus, fattore che di fatto li rende inutilizzabili in quanto le concessionarie non possono prenotarli per sottrarli al listino delle vetture BEV e PHEV. 

ricarica auto elettriche survey Fleet Manager

Secondo il Mise, è “questione di poco”, ma rimane che i clienti delle concessionarie, nonché gli stessi dealer, al momento non sanno come muoversi.

Leggi Anche: Arriva la Tesla economica da 20.000 euro.

PER RASSICURARE

Va detto, comunque, che il bonus per chi lo ha prenotato prima dell’11 settembre è ancora valido. 

La speranza tuttavia è che la situazione si sblocchi al più presto – sarebbe auspicabile nelle prossime ore. 

FOLLOW US

Per rimanere sempre aggiornato seguici sul canale Telegram ufficiale e Google News.

 

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia