30 Luglio 2015

Le donne? Guidano le city car, sognando una Porsche…

Le donne guidano soprattutto le city car e le utilitarie, scelgono le Fiat e desiderano le Porsche. E’ quanto emerge  da un sondaggio di www.automobile.it sul rapporto tra il gentil sesso e l’auto, realizzato in collaborazione con l’Istituto di Ricerca Gfk Eurisko su un campione di 250 donne del Bel Paese.

Qual è la tipologia di auto posseduta dalle lady driver? Principalmente a livello nazionale vince su tutte la city car/utilitaria, che conquista il 49% delle automobiliste, seguita dalla berlina con portellone con il 30%, anche se sono presenti alcune differenze a livello geografico. Parlando della scelta dell’auto, uno sguardo al portafoglio di questi tempi conta, ma per le donne anche l’occhio vuole la sua parte: per il 39% delle intervistate (con un picco del 60% del sud e delle isole) il prezzo è determinante, mentre il design esterno lo è per il 21%.

Ma per cosa usano l’auto le italiane? Per lavoro e per le commissioni. Il luogo di lavoro è una meta abituale da raggiungere sulle quattro ruote tutti i giorni per il 44% del campione, con un picco del 60% per le 35-44 enni; così come il 42% la usa per fare commissioni e la spesa, il 42% per il tempo libero e solo il 22% per portare i bambini a scuola.

Nell’ampio panorama di offerte, hanno idee molto chiare anche nel definire i valori che ogni brand racconta e che possono influire sulla loro scelta. Fiat, per le donne italiane, rappresenta la marca sociale per eccellenza, ovvero più attenta ai consumi, alle emissioni e all’ambiente (lo dice il 79%), seguita da Kia e Opel. In particolare, le giovani dai 18 ai 34 anni scelgono il Costruttore nazionale, le 35-44 enni la Kia, le 45-54 enni la Peugeot, le 55-64 la Opel e le over 64 la Toyota. Infine quale è l’automobile emozionale per antonomasia? Senza dubbio la Porsche, che conquista l’85% del campione.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia