Indagine Deloitte: criticità e vantaggi dell’auto elettrica

Quali sono gli aspetti più importanti da considerare per scegliere di adottare un’auto elettrica? Deloitte ha svolto un’indagine a questo proposito, coinvolgendo un campione di noleggiatori soci di Aniasa e Fleet Manager di società presenti in tutta Italia, attraverso questionari on-line.

Per il driver -secondo i Fleet manager intervistati- l’aspetto di gran lunga fondamentale è l’autonomia dell’auto elettrica, che deve essere garantita. Segue, subito dopo, la possibilità di accedere ai centri storici: “La macchina elettrica è particolarmente appetibile per i manager di aziende con sedi nei centri cittadini o in zone a traffico limitato, i vantaggi di questa scelta non sono ancora ben conosciuti”, ha spiegato Marco Martina, partner Deloitte e responsabile automotive, presentando i dati dell’indagine. Troviamo poi lo switch-off della batteria, la comodità e il tempo di ricarica, l’accesso a free park e corsie preferenziali e il costo della ricarica.  Il pregio nella macchina elettrica è visto principalmente nella riduzione di emissioni e consumi e negli incentivi statali.

Dall’altro lato, le società di noleggio si focalizzano sul problema della carenza delle infrastrutture di ricarica, sul prezzo d’acquisto e sul valore residuo, che è ancora un’incognita-. All’ultimo posto i costi di manutenzione e riparazione del veicolo che, come sottolinea Martina, “Dovrebbero in realtà essere del 30% inferiori rispetto all’auto a benzina o diesel. E tra i vantaggi bisogna sicuramente sottolineare i bassi costi di ricarica: un pieno per 100 chilometri si fa a poco meno di due euro”.  

 

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia