Infiniti: un lusso razionale

Gennaio 2013 – Il 2012 di Infiniti in Italia è stato un anno di consolidamento, sia sul mercato flotte che su quello dei privati. “La contrazione registrata nei segmenti nei quali Infiniti compete – vetture premium con motorizzazioni V6 e V8 – ha impattato negativamente anche sul nostro brand, ma riteniamo che aver immatricolato circa 140 unità alle flotte sia comunque un discreto successo”. Questo il bilancio dell’anno appena trascorso nelle parole del Fleet Sales Manager di Infiniti, Fausto Scivoletto.

LA NOVITA’ – Fino a oggi l’attenzione delle aziende era rivolta soprattutto al modello-icona del brand, il Suv FX, in particolare da quando è stata lanciata la versione diesel con motore V6 da 238 Cv e 550 Nm di coppia. “Per il 2013 – dichiara Scivoletto – un deciso impulso alle vendite nel segmento flotte deriverà dalla Q50, la nuova berlina di segmento D”.

LA DENOMINAZIONE – A partire dal Model Year 2014, la gamma Infiniti sarà contraddistinta dalla lettera Q per berline e decappottabili e da QX per crossover e Suv, seguite da un numero a due cifre per indicare la posizione gerarchica all’interno della gamma.

(Il servizio approfondito è disponibile sul numero di febbraio di Fleet Magazine)

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia