Infocar Fleet: il configuratore auto 4.0 di Quattroruote Professional

Infocar Fleet, l’ultima generazione del configuratore auto di Quattroruote Professional, è studiato appositamente per i Fleet Manager e i driver aziendali. Ecco come funziona.

Più che un semplice software, è un vero e proprio gestionale di supporto al Fleet Manager: stiamo parlando di Infocar Fleet, l’ultima generazione del configuratore auto di Quattroruote Professional.

Infocar Fleet Quattroruote Professional

Una soluzione particolarmente importante sia per il lavoro quotidiano del responsabile del parco auto, sia per il driver aziendale, che può configurare la sua vettura da qualsiasi device e senza perdite di tempo.

Approfondisci: clicca qui per scoprire il tool

L’IMPORTANZA DEL CONFIGURATORE

“Le aziende sono sempre più alla ricerca di strumenti flessibili di gestione delle car policy, che permettano di adattare (e personalizzare) ogni richiesta alle necessità dei driver” spiega Dino Rocchi, key account corporate automotive di Quattroruote Professional.

In questo senso, come abbiamo visto dai risultati della survey “Noleggio&Qualità”, condotta dalla nostra redazione nel 2016, l’Information Technology è un’area strategica e, in particolare, i configuratori auto hanno una rilevanza assoluta.

COME FUNZIONA INFOCAR FLEET

Infocar Fleet, lanciato a febbraio di quest’anno, consente ai Fleet Manager e ai driver di visualizzare in qualsiasi momento i veicoli presenti nei listini ufficiali delle Case (grazie al collegamento con la Banca Dati di Quattroruote), selezionarne uno e elaborare direttamente una configurazione personalizzata. Tutto questo da Pc o Mobile.

“Il vantaggio offerto da Infocar Fleet è quello di proporre configurazioni sempre aggiornate e di non far perdere tempo ai driver. In più, la nostra soluzione consente al Fleet Manager, che diventa vero e proprio amministratore della piattaforma, di pre-impostare parametri specifici a seconda della sua car policy e della sua car list specifica Rocchi.

Se ad esempio la car policy prevede la divisione in varie fasce, il Fleet Manager può creare all’interno di Infocar Fleet profili differenti di driver (dirigente, quadro, personale viaggiante, ecc.) e segmenti specifici per ciascuno di essi. “In questo modo ogni driver visualizzerà solo i marchi, i modelli e le versioni stabiliti dalla car policy” aggiunge Rocchi.

Leggi anche: come costruire una buona car policy aziendale? L’opinione dei Fleet Manager

IL FLEET MANAGER DIVENTA AMMINISTRATORE

Il Fleet Manager può accedere al configuratore auto di Quattroruote Professional attraverso username e password, impostare i parametri in base alla car policy e inviare gli accessi ai driver per un determinato arco temporale. “Abbiamo ascoltato le richieste dei Fleet Manager stessi e cercato di elaborare uno strumento adatto alle esigenze” sottolinea ancora il manager.

Un ultimo aspetto fondamentale riguarda l’aggiornamento. “Infocar Fleet si aggiorna on-line e in tempo reale” osserva Rocchi. Così, il rinnovo della flotta diventa più semplice. “Il Fleet Manager può tenere sotto controllo in ogni momento le richieste dei driver e l’avanzamento delle pratiche di configurazione”.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia