Kia al Salone di Parigi 2018, la sportività ProCeed GT e il green e-Niro

Il lato sportivo e quello green, insieme, a condividere lo stand Kia al Salone di Parigi 2018. Tre novità, pronte a trasferirsi su strada tra la fine di quest’anno e il primo trimestre del 2019.

Nell’ordine, Kia E-Niro, Kia Ceed GT e Kia ProCeed. Se la famiglia Ceed si allarga, accoglie la versione sportiva GT abbinata alla carrozzeria 5 porte e introduce un’interessante variante Shooting Brake qual è la ProCeed, per Niro elettrica siamo di fronte al debutto della specifica europea.

KIA AL SALONE DI PARIGI 2018

KIA E-NIRO, CROSSOVER ELETTRICO IN DUE SALSE

Il crossover ha già nella propria gamma versioni ibride e ibride plug-in. Il tassello elettrico si aggiunge in due, diverse, declinazioni di pacco batterie, che si riflettono in una conseguente differenziazione per livelli di potenza. Kia E-Niro 39,2 kWh rappresenta la versione base, con il pacco batterie da 39,2 kWh a garantire un’autonomia di marcia nel ciclo combinato WLTP pari a 312 km. Alimenta un motore elettrico, anteriore, da 136 cavalli e 395 Nm di coppia motrice, in grado di accelerare in 9,8 secondi da 0 a 100 km/h.

Kia E-Niro elettrica al Salone di Parigi 2018

Uguale valore di coppia, ma potenza di ben 204 cavalli, per Kia E-Niro 64 kWh. La maggiore energia disponibile si riflette sull’autonomia di marcia, dichiarata in 485 km per singola carica, possibile anche da colonnine rapide a 100 kW: l’80% della carica si ottiene in 54 minuti. La maggior disponibilità di cavalli consente alla Niro elettrica con le maggiori doti di fondo di scattare in accelerazione da 0 a 100 km/h in 7,8 secondi.

Rispetto alla gamma con motorizzazione termica accostata alla componente elettrica, Kia E-Niro modifica in parte lo stile, con la novità più immediata nell’assenza della griglia sulla calandra a “naso di tigre”, completamente chiusa e con lo sportellino del caricatore di bordo sul lato destro. Gli inserti blu sono un ulteriore indizio dell’appartenenza al mondo delle zero emissioni.

L’efficienza energetica del sistema elettrico, garantito come la vettura per 7 anni o fino a 150 mila chilometri, fa affidamento non solo alla frenata rigenerativa per recuperare energia ma suggerisce l’ottimizzazione della guida, così da sfruttare al meglio il coasting e la rigenerazione in decelerazione attraverso il Coasting Guide Control e il Predictive Energy Control, sistemi collegati alla cartografia del navigatore, che interpretano la prossima presenza di curve o variazioni di pendenza sul percorso.

Approfondisci: Kia Niro EV, arriva l’elettrica dopo l’ibrida

KIA PROCEED, FUORI LA 3 PORTE DENTRO LA SHOOTING BRAKE

Dal crossover alla compatta, una famiglia Kia Ceed che fa posto a qualcosa di diverso nel panorama dei marchi generalisti. Arriva Kia ProCeed. Un tempo sportiva, tre porte, oggi: shooting brake. Il risultato è interessante, perché c’è lo stile che manca sulle proposte station wagon, tutte praticità e spazio. Infatti, nel confronto tra Kia ProCeed e Kia Ceed Sportswagon vendono a mancare una manciata di litri di volume, i 594 litri della shooting brake pagano dazio contro i 625 della sw vera e propria. Ne guadagna, però, in stile, grazie alla coda rastremata e avvolgente, ai nuovi fari e, soprattutto, alla linea di cintura allungata e ad arco.

Kia ProCeed in anteprima al Salone di Parigi 2018

Cambiano appena le dimensioni, il pianale K2 è ovviamente il medesimo di Ceed 5 porte e station wagon, pertanto: 4,60 metri di lunghezza (5 millimetri in più di Sportswagon, per l’esattezza), passo di 2 metri e 65 centimetri e altezza, qui sì la differenza è marcata, 4,3 centimetri inferiore: 1,42 metri appena per la shooting brake compatta.

ProCeed GT Line verrà commercializzata in diverse motorizzazioni, due turbo benzina e un turbodiesel. Si parte dai 120 cavalli e 172 Nm di coppia dell’1.0 T-GDI, con cambio manuale, trasmissione condivisa anche dalll’1.4 T-GDI 140 cavalli e 242 Nm. Entrambi, tuttavia, potranno montare il doppia frizione 7 marce, optional. Lo è anche sull’1.6 CRDi, diesel Smartstream di Kia, con sistema di trattamento dei Nox SCR, accreditato di 136 cavalli e 320 Nm di coppia.

Quanti vorranno prestazioni accordate con il look di Kia ProCeed, GT è la proposta ideale: motore 1.6 turbo benzina, 204 cavalli e 265 Nm, cambio doppia frizione. A bordo, le differenze evidenti della carrozzeria rispetto al resto della gamma Ceed si traducono in sedili specifici, più sagomati, a richiesta sulla variante GT. Dettagli di attenzione al comfort si segnalano, invece, nel parabrezza riscaldato, sedili con ventilazione integrata, a richiesta come la specifica riscaldabile e i sedili.

Approfondisci: Kia ProCeed, sportività shooting brake

KIA CEED GT, NON SOLO APPARENZA: ARRIVANO I CAVALLI

Kia Ceed GT al Salone di Parigi 2018

Kia ProCeed sarà commercializzata in Europa nel corso del primo trimestre del 2019, così come il terzo modello protagonista al Salone di Parigi 2018 in casa Kia: Ceed GT. Riflette i contenuti tecnici della shooting brake, a cominciare dal motore 1.6 T-GDI. Stessa potenza e coppia, 204 cavalli e 265 Nm, cambio manuale o 7 marce doppia frizione. Per proseguire con sospensioni dalla taratura specifica, con molle e ammortizzatori più rigidi e barre antirollio più morbide, per un miglior appoggio in curva dell’intero battistrada, spiegano i tecnici. L’altezza da terra è appena inferiore rispetto alla Kia Ceed, 5 millimetri in meno abbinati a cerchi da 18 pollici di serie.

La personalizzazione delle caratteristiche di sterzo, sospensioni, cambio DCT e acceleratore si realizza attraverso il Drive Mode Select, completo anche di un amplificatore del sound allo scarico. I sedili sportivi creano l’ambiente a bordo adeguato alle velleità sportiveggianti della Ceed GT, insieme alla pedaliera in alluminio e rivestimenti con tessuti specifici. Altri accorgimenti che definiscono la Ceed GT rispetto alla gamma più tranquilla della compatta coreana, sono nella taratura dell’ESC, più libero prima dell’intervento, il Torque Vectoring realizzato ricorrendo ai freni, che sfoggiano dischi maggiorati, da 320 millimetri di diametro per 28 di spessore, rispettivamente un incremento di 32 e 3 millimetri.

A richiesta, la dotazione di sistemi di assistenza alla guida potrà completarsi con l’assistente al mantenimento di corsia attivo, fino ai 180 km/h, lo Smart Cruise Control con funzione stop&go e lo Smart Parking Assist.

Approfondisci: I 10 segreti di nuova Kia Ceed

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia