16 Dicembre 2013

Land Rover sposa l’ibrido

Grandi novità in casa Land Rover. Quasi una svolta epocale. Come anticipato nei mesi scorsi al Salone di Francoforte, il marchio premium britannico all’inizio del 2014 sposerà ufficialmente le alimentazioni alternative, con le versioni ibride dei suoi Suv di punta, Range Rover e Range Rover Sport. Due modelli particolarmente appetibili per la clientela flotte.

DNA INTATTO – L’ibrido, anticipa la Casa, nulla toglierà al dna prestazionale dei modelli. La dimostrazione è arrivata dal viaggio-test che Land Rover ha recentemente organizzato dall’Inghilterra all’India con la Range Rover Hybrid, che dimostra proprio il connubio tra sostenibilità e ‘premium’.

PRESTAZIONI ED EFFICIENZA – I due modelli ibridi, non a caso, sono in grado di erogare, grazie al propulsore diesel abbinato all’elettrico, una potenza di 340 Cv e una coppia di 700 Nm già a partire da 1.500 giri, riducendo le emissioni del 26% rispetto a un tradizionale motore termico e i consumi fino ad arrivare a una media di 6,4 litri/100 km.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia