Lexus: customer centricity, un asset fondamentale per crescere nelle flotte aziendali

Lexus sta crescendo in maniera importante nelle flotte aziendali: nel cuore della strategia ci sono i modelli, in primis la nuova Lexus UX, e il concetto di customer centricity. A spiegarci tutto è Massimiliano Loconzolo, fleet & used senior manager di Toyota Motor Italia.

La customer centricity per Lexus è un concetto fondamentale, che si traduce concretamente nella parola giapponese Omotenashi: quest’ultima esprime il concetto di ospitalità, descrive la capacità di anticipare le esigenze ancor prima che si manifestino, prestare attenzione ai dettagli e mostrare un sincero senso di gratitudine.

Tutti requisiti fondamentali per crescere nel settore delle flotte aziendali. Ed effettivamente il marchio del Gruppo Toyota sta crescendo in maniera importante in ambito corporate: a testimoniarlo è Massimiliano Loconzolo, fleet & used senior manager di Toyota Motor Italia, che abbiamo incontrato in occasione dell’evento Customer Centricity, organizzato dalla nostra testata per creare un momento di incontro e confronto sul servizio del noleggio a lungo termine (e che ha visto proprio Lexus in qualità di sponsor). 

Lexus evento Customer Centricity

2019: L’ANNO DI LEXUS UX 

Quest’anno per Lexus è stato particolarmente importante, perché ha visto il debutto della nuova UX (leggi il nostro test drive), modello molto importante in ottica flotte aziendali. “Questo modello va a rivolgersi sia alle grandi aziende, nella fascia quadri e dirigenti, sia al target delle piccole e medie imprese e dei professionisti” esordisce Loconzolo

“Con questo C-Suv premium, abbiamo introdotto la prima proposta elettrificata del segmento e la motorizzazione ibrida 2.0 da 184 Cv, che ci sta aiutando ad entrare in alcune car policy. Senza dimenticare la nuova piattaforma modulare GA-C, che conferisce maggior comfort di guida e risparmio nei consumi e nelle emissioni”.

Leggi anche: la formula Pay per Drive Connected del marchio giapponese

LEXUS NELLE FLOTTE AZIENDALI

Lexus sta crescendo in maniera significativa in ambito B2B. “Il bilancio è molto positivo: abbiamo continuato ad ottenere elevate performance nel segmento dei D-Suv, con NX e RX, e, in aggiunta, il lancio di UX ci ha dato un boost importante, consentendoci di raddoppiare i volumi sia nel canale del noleggio a lungo termine, sia, in generale, nel canale delle aziende” spiega ancora Loconzolo. 

Il brand, per quanto giovane, è riuscito a costruire negli anni un’importante reputazione di respiro mondiale, grazie all’eccellenza dei suoi prodotti, tanto a livello qualitativo quanto per l’attenzione riservata ai propri clienti. La filosofia è quella della customer centricity che, conclude il manager, “per noi è al centro di tutte le attività: richiama infatti la parola giapponese Omotenashi, che per Lexus significa ospitalità, ovvero anticipare le esigenze dei clienti e curare minuziosamente i dettagli”.

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia