Lexus RX 2020, restyling tra infotainment touch e led BladeScan

Il grande suv Lexus aggiorna il design con un frontale più snello nei fari e sviluppa l'infotainment con un display touch. Assetto, ADAS ed elettronica si evolvono anch'essi

Migliorìe e ritocchi apportati intorno a un nucleo che resta invariato, il sistema ibrido con movore V6 3.5 litri. Lexus RX 2020 aggiorna particolari di stile, incrementa la sicurezza al volante e offre soluzioni che ne aumentano la versatilità a bordo.

LEXUS RX RESTYLING

Lexus RX 2020 ibrida

Quel che è invisibile, ma contribuisce a una guida superiore, è negli accorgimenti tecnici di una scocca irrigidita, grazie all’impiego di saldature Laser Screw e l’utilizzo di collanti ad alta resistenza.

ASSETTO RIVISTO

Una scocca più rigida e meglio isolata dalle asperità del terreno, merito degli ammortizzatori rinnovati nello smorzamento delle alte frequenze, ovvero, le oscillazioni verticali dell’ammortizzatore causate dalle micro-asperità: l’impiego di un elemento elastico in gomma affianca l’operato della componente idraulica.

Assetto, per dire come Lexus restyling 2020 introduca barre stabilizzatrici più rigide, dal diametro maggiorato di 1 millimetro e, adesso, di tipo cavo all’interno.

Inoltre, l’elettronica dell’Active Cornering Assist interviene per limitare il sottosterzo nelle fasi di accelerazione a metà curva, intervento abbinato a una taratura del servosterzo dalla risposta più progressiva.

LEXUS RX 2020, FARI A LED TRA STILE E FUNZIONE

Progressi che si apprezzeranno una volta al volante, mentre basta uno sguardo per capire come il grande suv di Lexus cambi nel design. I fari anteriori a led hanno forme più affilate e snelle, l’intera fascia del paraurti è stata ridisegnata, davanti come al posteriore, dove la grafica dei fari sviluppa u motivo a L più marcato.

Approfondisci: Il Pay per Drive Connected di Lexus e Toyota

Fari a led che non sono unicamente stile ma soprattutto sicurezza. E l’evoluzione del sistema adattivo degli abbaglianti registra l’introduzione del Lexus BladeScan Type AHS (Adaptive High Beam System).

Il dispositivo opera con la sincronizzazione dell’accensione e spegnimento dei singoli elementi led dei quali si compone il proiettore con un elemento interno rotante a specchio.

Fari led BladeScan di Lexus RX 2020

L’elettronica gestisce in modo ottimale la diffusione del fascio di luce, rendendo la copertura degli abbaglianti più omogenea e migliorando in particolare la visibilità periferica, che si traduce in una copertura e rilevamento di un pedone già a 56 metri di distanza, contro i precedenti 32 metri del sistema adattivo finora in uso su Lexus RX.

Sistema ovviamente con schermatura antiaccecamento di altri veicoli su strada.

ADAS, IL LEXUS SAFETY SYSTEM+

Sul fronte dei sistemi di sicurezza alla guida, RX restyling 2020 offre di serie il Lexus Safety System+, suite di soluzioni che opera grazie ai rilevamenti della camera posta sulla calandra e radar a onde millimetriche.

Scansione che permette di individuare ciclisti nella marcia diurna e pedoni in condizioni di bassa luminosità.

Alert che precedono l’intervento della frenata autonoma d’emergenza, oltre ai quali il pacchetto di ADAS prevede il cruise control Dynamic Radar e il Lane Tracing Assist, dispositivi grazie ai quali il suv è in grado di evitare l’uscita involontaria dalla corsia di marcia, attuando micro-correzioni al volante.

Leggi anche: Quanto costa noleggiare Lexus UX?

L’assistente al rilevamento della segnaletica stradale, invece, opera dall’insieme dei dati ricavati dal navigatore e le immagini riprese dalla camera frontale: indicazioni sui limiti di velocità riproposte sull’head up display.

INTERNI DI LEXUS RX RESTYLING 2020

Interni di Lexus RX 2020

A bordo di Lexus RX restyling, le novità sono soprattutto nell’introduzione dell’infotainment con display touch, interfaccia alla quale sommare il nuovo touchpad sul tunnel, in sostituzione del precedente controller.

Non mancano i comandi vocali con Apple Siri o Google Assistant e la relativa compatibilità Apple CarPlay e Android Auto.

L’abitabilità per i passeggeri della terza fila, nella versione Lexus RX L 7 posti, migliora grazie alla panca scorrevole in due posizioni, con un incremento dello spazio utile all’altezza delle gambe, esteso anche dai sedili Captain Seat della seconda fila, riprogettati.

Sui mercati europei le vendite del suv RX 2020 si apriranno dal prossimo autunno.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia