Lexus UX 300e, l’elettrico a batterie affianca il full hybrid

Con Lexus UX 300e il marchio presenta la sua prima auto elettrica. Un singolo motore e una batteria da 54,3 kWh si integrano nell'architettura GA-C, tradizionalmente motorizzata dal sistema full hybrid

Entra dalla porta del segmento C premium, prospettiva suv, nel mondo dell’elettrico. Lexus UX 300e vale la prima volta del marchio sul tema elettrico a batterie, una materia che nei prossimi anni andrà a svilupparsi con piattaforme dedicate e nuove proposte da parte di Toyota e Lexus.

LEXUS UX ELETTRICA

Lexus UX 300e

Dal compatto full hybrid che è Lexus UX nasce la prospettiva UX 300e. La trasformazione in elettrico porta l’installazione del pacco batterie da 54,3 kWh di capacità e di un singolo motore sull’asse anteriore.

AUTONOMIA DI MARCIA E BATTERIA

L’uscita sul mercato è programmata nel corso del 2020 sul mercato europeo. Con quali numeri si presenta, Lexus UX elettrica? L’autonomia dichiarata è di 400 km, rilevata nel ciclo Nedc, con valori WLTP pertanto destinati a essere rivisti.

Approfondisci: Al volante di Lexus UX, ecco come va l’ibrido 2.0

Batteria da 54,3 kWh in grado di accedere alla ricarica rapida da postazioni da 50 kW, mentre la ricarica domestica, da postazioni a corrente alternata – wallbox o presa a 230v -, avviene a un massimo di 6,6 kW.

LEXUS LINK PER IL CONTROLLO DA APP

Non sono stati diffusi ancora i dati relativi ai tempi necessari per le operazioni di ricarica, che saranno gestibili da remoto grazie al Lexus Link.

Connettività smartphone-veicolo grazie alla quale controllare lo status della ricarica, ricevere un avviso al termine dell’operazione, programmare la stessa, gestire la climatizzazione dell’abitacolo.

Leggi anche: UX alla prova dei fleet manager

MOTORE E CARATTERISTICHE DI LEXUS UX 300E

Se Lexus UX Hybrid sfoggia un sistema ibrido da 184 cavalli, la proposta UX 300e è in grado di sviluppare 204 cavalli e 300 Nm.

Il motogeneratore elettrico potrà controllarsi nell’intensità del recupero d’energia nelle fasi di decelerazione, ricorrendo alle palette dietro il volante per modificare i 4 livelli di frenata rigenerativa.

L’attenzione massima ai valori di NVH (rumorosità, vibrazioni, ruvidità, fattori che descrivono un’alta qualità della vita a bordo), da tradizione Lexus, risulta amplificata da un’ottimizzazione del materiale fonoassorbente.

Leggi anche: Le formule per guidare Lexus UX a noleggio

Un’esigenza per isolare al meglio l’abitacolo dai fruscii e i rumori che, su un’auto con motore termico, verrebbero normalmente sovrastati mentre, su un’elettrica, necessitano di un controllo specifico.

MOTORE E ASSETTO IN SIMBIOSI

Batteria di Lexus UX 300e

La trasformazione in elettrico del suv è accompagnata da interventi di ottimizzazione dell’architettura GA-C, in particolare con l’adozione di ammortizzatori dedicati alla dinamica di marcia di un’auto elettrica e l’applicazione di strutture specifiche nella scocca.

Ecco, come si guiderà Lexus UX 300e? Aspettando i dettagli di una scheda tecnica che approfondisca le soluzioni di controllo elettronico della dinamica di marcia, Lexus assicura un controllo integrato tra motogeneratore, sterzo, sospensioni e freni per ottimizzare il comportamento dell’auto in qualsiasi frangente di guida.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia