6 Novembre 2020

Lynk&Co 01: al via le iscrizioni alle liste d’attesa per noleggio e acquisto

Dopo l'annuncio ufficiale, Lynk&Co 01, il primo modello dell'azienda cinese ad essere importato in Europa, è ora disponibile per il preordine, mediante l'iscrizione alle due membership dell'azienda: una per chi intende aderire al programma di noleggio a lungo termine; e una, con caparra di 500 euro, per chi intende acquistare completamente l'automobile.

Lynk&Co, il marchio cinese parte del gruppo Geely, ha dato il via ai preordini per entrare in possesso dell’unico modello che, per ora, ha deciso di importare in Europa: la 01, stretta parente di Volvo XC40.

Lynk&Co 01 in strada

L’azienda, però, non li chiama preordini, ma membership, perché fin dall’annuncio dell’arrivo nel Vecchio Continente ha tenuto a precisare la sua rivoluzione per quanto riguarda la vendita dell’automobile, che nel suo caso avviene mediante l’iscrizione ai “Club” che sorgeranno in tutta Europa, a partire naturalmente da Göteborg, in Svezia, e da Amsterdam.

Ancora non è nota, invece, la città designata per il mercato italiano.

Leggi anche: Lynk&Co arriva in Europa (Italia compresa) ma le auto non si possono comprare

COME ISCRIVERSI AL PREORDER DI LYNK&CO 01

Debuttare, a livello automobilistico, in un mercato ricco e diversificato come quello europeo non è per niente facile. E se il legame con Volvo ha reso la Svezia letteralmente la porta d’accesso al Vecchio Continente, è chiaro che questo non basta: occorre portare qualcosa di innovativo, e non solo a livello di design o di motorizzazione.

Ecco perché Lynk&Co ha puntato sin dall’inizio non solo a presentare un veicolo premium con forme più stravaganti e insolite rispetto a quelle europee, ma anche a una nuova idea di vendita, che sfrutti l’ormai collaudata rete di vendita online, esplosa soprattutto durante il lockdown durato da marzo a maggio 2020.

La stessa Volvo ha dichiarato di aver venduto non poche vetture tramite il suo sito, e molte delle quali attraverso la formula di noleggio a lungo termine Care by Volvo. Lynk&Co, di conseguenza, vuole posizionarsi unicamente sulle vendite online, andando a creare una community fin dalla fase di preorder.

Approfondisci: Care by Volvo, si amplia l’offerta dei modelli disponibili in abbonamento

Da qui, l’idea dell’iscrizione alle membership. Chiunque sia interessato ad entrare in possesso del primo modello importato in Europa dall’azienda cinese, può andare sul sito ufficiale dell’azienda e iscriversi alla lista d’attesa.

Per farlo, deve scegliere tra due “programmi”:

  • Programma mensile
  • Programma “Acquista un’auto”.

Il primo riguarda la formula per il noleggio a lungo termine della Lynk&Co 01, senza caparra e con una tariffa di 500 euro al mese tutto incluso. La formula è però diversa da quella vista finora.

DUE SOLUZIONI, PER DUE TIPI DI CLIENTE DIVERSI

Il produttore cinese la chiama “applicazione del concetto di streaming alla mobilità”, e in effetti è un’idea che richiama molto i servizi di Netflix o Amazon Prime: a differenza di altri contratti, infatti, il programma mensile di Lynk&Co può essere annullato dall’utente in qualsiasi momento, e può essere condiviso con altri membri della community per ridurre la spesa mensile individuale.

Il secondo programma, rivolto a chi intende invece entrare in pieno possesso dell’automobile, richiede, per l’accesso alla lista d’attesa, una caparra di 500 euro, sottratta al prezzo finale dell’automobile di 35.000 euro.  Il cliente verrà poi contattato direttamente  da Lynk&Co entro il 30 novembre, per confermare la scelta del motore e del colore.

Vista a 3/4 posteriore di Lynk&Co 01

Anche l’idea di vendita di Lynk&Co 01 vuole essere diversa rispetto al solito. Niente pacchetti, niente optional aggiuntivi, ma un’auto venduta con tutte le sue funzionalità al completo a un prezzo che, di conseguenza, risulta molto competitivo. Anche la scelta dei colori è molto semplice: o blu o nera. L’acquisto, comunque, richiede la creazione di un’account sul sito Lynk&Co per entrare comunque nella membership, cosa che quindi dà accesso a tutte le funzioni di connettività e a un cospicuo pacchetto di servizi.

Leggi Anche: il noleggio è sempre più Pay per Use

In entrambi i casi, comunque, l’auto sarà resa disponibile nella primavera del 2021: Lynk&Co provvederà ad aggiornare le membership con le novità riguardanti la 01, nonché sui progressi della consegna.

LYNK&CO 01 È CINESE SOLO NEL NOME

Anche se appartenente a un marchio con sede in Cina, si vede che Lynk&Co 01 è stata pensata appositamente per il mercato europeo. Non solo perché sfrutta la stessa piattaforma modulare Compact Modular Architecture di Volvo XC40, ma anche perché è completamente ingegnerizzata e sviluppata al CEVT, centro di ricerca e innovazione di Göteborg, in Svezia.

IL DESIGN

Il design di Lynk&Co 01 è sicuramente originale e divisivo, e nasce proprio per rompere gli schemi europei portando qualcosa di diverso. Niente, infatti, esteticamente potrebbe far dire che questa vettura sfrutta il pianale della XC40.

L’aspetto appare molto massiccio, soprattutto all’anteriore, dove il paraurti appare molto alto e muscoloso, e continuamente interrotto da griglie e prese d’aria. I gruppi ottici, piccoli e sdoppiati, non fanno che aumentare questa sensazione. Quelli diurni si trovano ai lati del cofano, e hanno una trama a LED a linee verticale; gli anabbaglianti e abbaglianti, anch’essi a LED, sono impercettibili a prima vista, perché “nascosti” nella griglia centrale.

Il posteriore, invece, ha un gruppo ottico più d’impatto ed elaborato. Inglobato nella fascia che percorre in larghezza tutta la vettura ed evidenzia la scritta Lynk&Co al centro, ha una forma a “L” ed è diviso in due: la parte verticale ha un disegno ad anello, mentre quella orizzontale è fatta di tanti piccoli listelli verticali.

Per il resto, è un bel gioco di colori, tra il blu o il nero della carrozzeria, il tetto a contrasto, ed elementi in blu elettrico presenti sia nelle razze dei cerchi sia nella linea alta dei finestrini.

GLI INTERNI

Anche gli interni vogliono essere ricercati, e soprattutto tecnologici. Oltre al cruscotto interamente digitale, si distinguono per il grande display centrale in rapporto 16:9 e in posizione ribassata, appena sotto la lunga linea cromata che nasconde anche le prese d’aria.

Interni della Lynk&Co 01

Tutto viene maggiormente impreziosito, oltre che dalla scelta della pelle come materiale principale, dalle impunture blu elettriche a contrasto, nonché dalle tante cromature e dal design degli elementi sul tunnel centrale. Il pomello del cambio automatico, per esempio, ricorda quasi un diamante, e anche la forma dei tasti è insolita e particolare.

IL MOTORE

Rispetto alla cugina svedese, Lynk&Co 01 è più grande, e venduta unicamente con motorizzazione Full Hybrid e Plug-in Hybrid (non ci sono modelli a motore esclusivamente termico). La versione ibrida plug-in permette di avere un’autonomia in full Electric di 70 km, adatta negli spostamenti cittadini in modo di lasciare il motore a benzina solo nei percorsi extraurbani.

Approfondisci: perché noleggiare una ibrida plug-in conviene?

Tag

Leggi anche
Consigliati per te
Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia