In arrivo il Model Year 2019 di Mazda CX-5: più allestimenti e sicurezza

Da fuori il cambiamento è quasi impercettibile, ma la Mazda CX-5 si arricchisce di tecnologia utile, come il G-Vectoring Plus per garantire maggiore controllo. Debuttano anche due nuovi allestimenti: Executive e Signature.

Arriverà il Model Year 2019 della Mazda CX-5, una delle novità della gamma Mazda 2019. Il Suv giapponese non cambia in modo rilevante a livello estetico, ma aumenta le sue dotazioni di sicurezza e introduce due nuovi allestimenti.Mazda CX-5 model year 2019

NUOVA MAZDA CX-5 MY19: GLI ALLESTIMENTI

Oltre agli allestimenti già sule mercato Evolve, Exceed, Business ed Exclusive, la CX-5 MY 2019 introduce la versione Executive, a metà gamma, e la Signature, che si posiziona la top.

Versione Executive

La Mazda CX-5 Executive presenta interessanti dettagli estetici e al comfort, con dotazioni di livello superiore fra cui:

  • cerchi in lega da 19“
  • Active Driving Display a colori con sistema riconoscimento dei segnali stradali
  • Sistema di frenata di emergenza in città anche posteriore
  • Sistema rilevazione stanchezza del guidatore

Versione Signature

La versione Signature, che si pone al vertice della gamma, aumenta la qualità percepita grazie alle dotazioni esclusive:

  • A livello estetico: interni in pelle nappa Brown con finiture Deep Red, rivestimento del cielo interno in tessuto nero con illuminazione a LED, inserti in vero legno su plancia e pannelli portiere, volante
  • Cerchi da 19“ con disegno esclusivo
  • sedili anteriori e posteriori riscaldabili
  • retrovisore interno “frameless”Suv Mazda

Leggi anche: I 10 Suv più attesi nel 2019

GLI ADAS DI MAZDA CX-5 2019

In termini di sicurezza, la CX-5 2019 aumenta la sua stabilità grazie all’introduzione del G-Vectoring Plus, la seconda generazione del sistema di controllo del veicolo G-Vectoring Control, che utilizza ora anche i freni per gestire l’effetto imbardata della vettura in uscita da una curva. Il G-Vectoring Plus, di serie su tutte le versioni della CX-5 2019, garantisce un maggior controllo durante i cambi di corsia in autostrada e quando si guida su neve o su superfici stradali scivolose.

Tutte le versioni di Mazda CX-5 hanno dotazioni di sicurezza di serie che portano il Suv della Casa di Hiroshima a un livello di completezza ai vertici della categoria:

  • Blind Spot Monitoring e Rear Cross Traffic Alert, il sistema per il monitoraggio posteriore del veicolo con avviso di pericolo in uscita dal parcheggio
  • High Beam Control, per il controllo automatico dei fari abbaglianti
  • Lane Keep Assist System, per il controllo del mantenimento della carreggiata
  • Pedestrian SCBS, la frenata di emergenza in città con rilevamento pedoni

DETTAGLI E PREZZI

Poche le modifiche esteriori: la CX-5 2019 si riconosce esteticamente per i cerchi in lega di nuovo disegno e per le luci portatarga a Led. Internamente, le modifiche per tutte le versioni riguardano alcuni particolari quali l’aggiornamento del sistema MZD Connect, ora dotato di serie di interfaccia compatibile con Apple Carplay e Android Auto, nuovi comandi del climatizzatore e, a partire dalle versioni Exceed, una nuova strumentazione con display da 7” e lo sbrinatore del parabrezza anteriore.

Qui il nostro test drive, prima del restyling:

La CX-5 2019 è già disponibile in concessionaria con prezzi a partire da 29.400 euro per la versione 2.0L 165CV SKYACTIV-G 2WD benzina Evolve e fino a 45.150 euro per la versione top di gamma Signature 2.2L 184 CV SKYACTIV-D AWD e cambio automatico.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia