Mercato auto 2017, quasi 2 milioni di vendite: boom per il noleggio, in calo i privati

Il mercato dell’auto nel 2017 ha fatto registrare una chiusura in linea con le aspettative: 1.970.000 unità, ovvero +7,9% rispetto al 2016. Come nelle previsioni, è stata quindi sfiorata la soglia delle 2 milioni di unità e la ripresa, cominciata nel 2014, ha raggiunto un nuovo apice.

mercato auto 2017

L’Italia si conferma il quarto mercato automotive europeo, alle spalle di Germania, Regno Unito e Francia. Ma, per analizzare al meglio il mercato dell’ auto nel 2017, occorre scindere i singoli trend emersi dai dodici mesi appena trascorsi. Primo: il noleggio si conferma un pilastro del mercato. Secondo: il target dei privati è tutt’altro che dinamico. Terzo: l’ascesa delle alimentazioni alternative è ormai una realtà.

Approfondisci: scopri i risultati del settore automotive a dicembre

MERCATO AUTO 2017: LA CRESCITA DEL NOLEGGIO

Le rilevazioni di Dataforce evidenziano che, dopo i risultati record del 2016, anche nel 2017 il noleggio è stato assoluto protagonista: il noleggio a lungo termine è cresciuto del +18,82% rispetto all’anno precedente, trainato in particolare dai risultati delle cosiddette aziende captive, che anche a dicembre hanno ottenuto un incremento dei loro volumi del +3,72%.

Simile la crescita del noleggio a breve termine, che nell’anno appena trascorso ha fatto registrare uno sviluppo del 18,5%, ovvero oltre il doppio della media del mercato.

SALGONO LE KM ZERO, CALANO I PRIVATI

Se il noleggio si conferma un vero pilastro, il target dei privati nel 2017 ha fatto registrare un leggero calo: -1,87% rispetto al 2016. Un dato tutt’altro che incoraggiante in vista del 2018. A pesare sulla crescita generale, quindi, oltre al renting sono state, in buona parte, le auto km zero e le demo, che, sottolinea Dataforce, hanno raggiunto la soglia record delle 335.000 unità, pari al 15,6% dell’intero mercato.

Negli ultimi mesi dell’anno, le Case auto hanno un pò rallentato il trend delle auto-immatricolazioni, mentre i concessionari hanno insistito su questa linea, auto-immatricolando in totale ben 76.000 vetture in più rispetto al 2016.

IL BOOM DELLE ALIMENTAZIONI ALTERNATIVE

Un altro trend del mercato dell’auto del 2017 è la crescita delle alimentazioni alternative: abbiamo già parlato diffusamente del boom delle auto ibride, ma in generale tutte le motorizzazioni green nell’anno appena trascorso hanno fatto registrare un segno positivo, eccezion fatta per le auto a metano.

Secondo le rilevazioni di Anfia, ogni 100 nuove auto immatricolate, 12 hanno alimentazione alternativa (nel 2016 erano 10) e, in particolare, ogni 10.000 nuove auto 10 sono elettriche. Numeri ancora piccoli, ma che sono destinati a crescere ulteriormente.

Leggi anche: ecco come i Fleet Manager vedono l’auto elettrica

Tecnologia veicoli commerciali

VEICOLI COMMERCIALI IN LEGGERO CALO

Nota di chiusura sui veicoli commerciali, che nel 2017 hanno fatto registrare un leggero calo: in totale le immatricolazioni sono state 184.558, ovvero -4,63% rispetto al 2016. Questo vuol dire che, in confronto a dodici mesi fa, all’appello mancano circa 9.000 unità.

In questo contesto, il noleggio a lungo termine ha raggiunto una quota del 22,7%. Questo vuol dire che oltre un veicolo commerciale su cinque è stato immatricolato con la formula del Nlt.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia