23 Ottobre 2017

Mercato auto: l’Italia guida la crescita dell’Europa

Uno sguardo approfondito al mercato auto europeo 2017 ci regala una notizia importante: dopo gli anni della crisi, il mercato auto in Italia sta davvero guidando la crescita, con un incremento rispetto al 2016 del 9% e una velocità maggiore rispetto a quella degli altri major markets.

dati mercato auto europeo 2017

Vediamo nel dettaglio i dati del mercato europeo 2017 e quelli dei singoli Paesi, diffusi da Anfia e riferiti ai primi nove mesi dell’anno.

Approfondisci: i dati delle vendite dell’ultimo mese in Italia

MERCATO AUTO EUROPEO 2017

Il mercato auto europeo 2017 è in crescita rispetto allo scorso anno: nel periodo gennaio-settembre, infatti, sono state immatricolate oltre 12 milioni di unità, con una variazione positiva del +3,6%. Allo stesso tempo, però, settembre ha fatto segnare un calo del 2%.

Come sottolinea Gianmarco Giorda, direttore di Anfia, “il rallentamento è dovuto anche al confronto con un settembre 2016 dai volumi record a livello Continentale”. Gli altri fattori sono i cali registrati il mese sorso in Germania e Regno Unito.

ITALIA

L’andamento in Italia è molto positivo, trainato dal noleggio, diventato un vero e proprio pilastro del mercato.

A settembre, il nostro Paese ha fatto segnare un +8,1%, mentre nei primi nove mesi le immatricolazioni sono state oltre 1 milione e 500mila, con un incremento del 9% rispetto al 2016.

SPAGNA

Il mercato spagnolo, allo stesso modo, non sta risentendo delle attuali questioni politiche. A settembre le immatricolazioni sono state 83mila, in crescita del +4,6% rispetto a dodici mesi fa.

Nel cumulato gennaio-settembre si registrano quasi un milione di unità, con uno sviluppo del 6,7 nel confronto con il 2016.

Leggi anche: Michele Crisci: l’Italia deve confermarsi nel gotha delle quattro ruote

FRANCIA

Il mese scorso, invece, la Francia ha mantenuto un andamento in linea con quello dell’anno passato: 170mila nuove immatricolazioni e una crescita dell’1,1%.

Nei primi nove mesi, anche il Paese transalpino, come il nostro, ha tagliato il traguardo del milione e mezzo di pezzi immatricolati, il 3,9% in più rispetto al 2016.

GERMANIA

Settembre negativo per la Germania (-3,3%), che comunque si conferma il Paese più performante all’interno del mercato auto europeo 2017.

Nei primi nove mesi, infatti, sono state totalizzate oltre 2 milioni e 600 mila unità, con una crescita del +2,2%.

REGNO UNITO

Ancora più negativo il trend nel Regno Unito. A settembre, sono state registrate 426mila immatricolazioni (-9,3% rispetto ad un anno fa).

In totale, in UK, dall’inizio del 2017, sono state vendute poco più di 2 milioni di unità, con un decremento del 3,9% rispetto allo stesso periodo del 2016. Un dato su cui stanno incidendo in maniera importante la situazione economica e l’incertezza politica attualmente esistente oltremanica.

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia