Debutto ufficiale per la Mercedes-Benz Classe C Station Wagon

Svelata ufficialmente in Germania la versione station wagon di Mercedes Classe C, che si candida a diventare una protagonista di prestigio del noleggio a lungo termine per le  flotte aziendali.

L’avevamo vista, in anteprima, senza poterla guidare, all’Autodromo di Monza, pochi giorni fa, dove abbiamo intervistato Eugenio Blasetti, responsabile prodotto di Mercedes-Benz Italia, che ci dice senza mezzi termini che questa station wagon è pensata per un cliente come lui, “Persone che hanno una famiglia e che fanno molti chilometri, e pertanto vogliono una macchina comoda, confortevole e soprattutto sicura”.

INTERVISTA EUGENIO BLASETTI, RESPONSABILE PRODOTTO MERCEDES-BENZ ITALIA:

Grazie alla nuova generazione di vetture a trazione anteriore, Mercedes-Benz si candida ad occupare una quota di mercato crescente nel noleggio a lungo termine per le  flotte aziendali. E la versione wagon della Classe C darà il suo contributo. Massimiliano Gardoni responsabile flotte di Mercedes-Benz Italia non ha dubbi: “Con questa vettura ci sono i margini per la conquista di grandi flotte”.

In attesa di provarla su strada e di conoscere i prezzi di listino, l’impressione è che la station wagon non si discosti molto dalla Classe C berlina, sia nel nuovo metodo costruttivo, che prevede una maggiore leggerezza grazie all’uso dell’alluminio, sia nello stile, che non risulta appesantito dall’aumentare dell’abitabilità.

LO SPAZIO- Le dimensioni confrontate col modello precedente crescono al passo di 8 centimetri (2 metri e 84 centimetri), di 96 millimetri in lunghezza (4 metri e 702) e 4 centimetri in larghezza (1 metro e 81).

Naturalmente aumenta anche lo spazio di carico, con una capacità massima di 1.510 litri (più dieci litri rispetto al precedente). Il bagagliaio è più versatile e facile da usare, I sedili posteriori possono essere abbattuti elettricamente per creare spazio supplementare. La grande comodità del bagagliaio può essere ulteriormente implementata con un sistema opzionale “Hands-free access” che permette di aprire e chiudere la sponda montacarichi senza nemmeno toccarla.

MOTORIZZAZIONI – Non ancora definita la serie dei motori, tutti euro 6, previsti per l’Italia. Attesi, inizialmente, i benzina di 1.6 e di 2 litri con potenze rispettivamente di 156 a 184 CV e i diesel con cilindrata da 1.6 a 2.1 litri che coprono una fascia di potenze da 115 a 204 CV. Proposta anche la versione C 300 BlueTEC Hybrid spinta da un quattro cilindri diesel e da un motore elettrico che erogano la potenza massima di 231 CV (204 + 27 CV). Infine, a seconda delle versioni, i motori possono essere accoppiati a un cambio manuale a 6 marce o all’automatico 7G-Tronic Plus.

Leggi anche
Consigliati per te
Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia