Mercedes GLB, suv 7 posti per la settima compatta

GLB gioca le carte di dimensioni generose nel segmento C, tanto spazio a bordo, 7 posti e una versatilità d'uso che non manca di una vera specifica Off Road

La lettera è inedita, la cifra sarà nella versatilità d’uso. Mercedes GLB inaugura un nuovo capitolo suv a Stoccarda, lo fa posizionandosi nel segmento compatto ed esplorando una strada nuova, diversa da quanto fatto in passato con GLA.

MERCEDES GLB

GLB diventa il settimo modello offerto nel segmento C, aspettando il rinnovamento di GLA nel 2020. Prima mondiale negli USA, per un progetto che arriverà nelle concessionarie europee a fine anno.

Mercedes GLB

Lo farà con uno stile che ha tratti singolari, a partire dai fari anteriori, un mix di forme squadrate e tondeggianti, un muso piuttosto verticale nel disegno della calandra. Non fa mistero di puntare tutto sulla praticità d’utilizzo. 

Offerta sotto forma di interni anche con 7 posti, una linea del tetto molto regolare e allungata in coda, a tutto vantaggio dell’accessibilità e dello spazio disponibile a bordo.

DIMENSIONI DI GLB, COMPATTO RELATIVO

La lettera “B” richiama subito la vicinanza a Classe B, interpretata con il GL tipico delle proposte fuoristrada di Mercedes. Rispetto al monovolume, il GLB sviluppa dimensioni superiori, con un passo più lungo di ben 10 centimetri, per un dato di 2,83 metri.

La lunghezza di 4,63 metri è anch’essa molto generosa per essere un prodotto di segmento C e quasi avvicina il dato del più grande GLC. In larghezza sviluppa 1.83 metri, che diventano 1,65 in altezza.

Leggi anche: Mercedes GLC si rinnova, debuttano i nuovi motori

In assenza della terza fila di sedili, quindi in configurazione standard 5 posti, il volume utile di carico nel bagagliaio è di 560 litri, variabili grazie alle sedute della seconda fila con schienale reclinabile in più posizioni.

L’oscillazione, in termini di capacità extra offerta al bagagliaio, arriva a valere 179 litri con l’aggiunta dell’optional dei sedili scorrevoli (14 centimetri) in senso longitudinale. 

Sedili frazionati 40:20:40 di serie, abbattendo i quali il volume massimo di carico raggiunge i 1.755 litri.

MULTIBEAM E OFF-ROAD PACKAGE: VISIONE TOTALE

L’aspetto off-road di alcuni elementi del design si abbina alla funzione. A cominciare dai fari Led High Performance o Multibeam led, due specifiche offerte a richiesta, con i secondi a offrire una gestione automatica e adattiva dei singoli led dei quali si compone il faro.

Con l’Off Road Engineering Package abbinato ai proiettori Multibeam, alle andature al di sotto dei 50 km/h è possibile beneficiare di un’accensione costante dei led più esterni,  le luci cornering, il che si traduce in una visione periferica migliore, visto il fascio di luce più ampio.

TRAZIONE 4MATIC 

Mercedes GLB 4Matic

Per cimentarsi sugli sterrati non basta certo un bel look con protezioni sparse sulla carrozzeria. La trazione quattro ruote motrici 4Matic è offerta di serie su GLB con motore 2 litri turbo benzina e sul diesel 2.0 di GLB 220d, nonché a richiesta su GLB 200d. Grazie a una frizione integrata nel cambio DCT 8 marce, controllata elettro-meccanicamente, è possibile trasmettere parte della coppia all’asse posteriore. 

Quota variabile in funzione della modalità di guida scelta. Si passa dalla ripartizione tra i due assi 80:20 del modo Comfort/Eco, al 70:30 del modo Sport, fino alla ripartizione  50:50 del modo Off-Road. 

Utile, sulle pendenze accentuate, il sistema di controllo autonomo della velocità, un Hill Decent Control che opera tra i 2 e i 18 km/h, senza che il guidatore debba intervenire su acceleratore o freno.

Leggi anche: Nuova Classe B, la prova su strada

MOTORI DI MERCEDES GLB

L’offerta di motori al lancio prevede due unità turbo benzina e due turbodiesel. Si parte con Mercedes GLB 200, turbo 4 cilindri da 1.3 litri: 163 cavalli e 250 Nm di coppia, cambio 7 marce doppia frizione e consumi di 6,2 litri/100 km. Altra vivacità promettono i 224 cavalli e 350 Nm del 2 litri turbo benzina GLB 250 4Matic, che adotta il cambio doppia frizione 8 marce e dichiara prestazioni di 236 orari in velocità massima e 6″9 in accelerazione sullo 0-100 km/h. 

I diesel 2.0 sono in regola con le normative RDE in arrivo dal 2020. GLB 200d sviluppa 150 cavalli e 320 Nm di coppia, con un consumo di 5 litri/100 km nel ciclo combinato. Il cambio 8 marce DCT è di serie, l’alternativa alle due ruote motrici anteriori è nella trazione 4Matic. GLB 220d 4Matic è il top di gamma a gasolio, 190 cavalli e 400 Nm per abbinare consumi contenuti in 5,5 litri/100 km con la vivacità de 7″6 sullo 0-100 km/h.

Del comparto tecnico resta da dire delle sospensioni anteriori MacPherson e posteriori mutilink, con possibilità di dotare GLB di ammortizzatori con regolazione variabile della rigidità. 

INTERNI, MBUX DEDICATO ALL’OFF-ROAD

Interni di Mercedes GLB

La familiarità con altri modelli del segmento C di Mercedes la ritrovi all’interno nel sistema MBUX con Widescreen, specializzato con modalità e indicazioni specifiche per l’impiego in fuoristrada se abbinato al pacchetto Off-Road Engineering. ll suv sottolinea la vocazione di stradista a tutto comfort proponendo tra gli optional l’Energizing Comfort Control, che si prende cura dei passeggeri anteriori con funzioni massaggio e proponendo un ambiente personalizzato per colori e suoni, che dovrebbero aiutare il relax. 

In tema di dispositivi di assistenza alla guida, la copertura del radar e della telecamera opera su 500 metri davanti al veicolo, standard ripresi dai segmenti superiori. Non mancano il Cruise control adattivo in funzione del percorso, l’automatismo per il parcheggio, l’assistente al cambio di corsia e il correttore della traiettoria. 

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia