Mercedes al Salone di Monaco 2021: da EQE a Maybach, zero emissioni protagoniste

Mercedes al Salone di Monaco 2021 schiera diverse novità: la punta di diamante è l'elettrica Mercedes EQE. Rilevantissime le visioni "prossime" di Maybach EQS suv e Mercedes EQG Concept in prospettiva

 Un mondo di EQ, novità Mercedes al Salone di Monaco 2021 che sono soprattutto elettriche. Anzitutto, elettriche. Certo, le più interessanti per la visione che prospettano, già a strettissimo giro di calendario.

novità Mercedes al Salone di Monaco 2021

Novità come Mercedes EQE, Mercedes-Maybach EQS suv, proseguendo con il futuro che attende Classe G, destinata a essere Mercedes EQG. Su strada, pronta per essere guidata – come una variante ulteriore di EQS – c’è poi il suv Mercedes EQB.

Una miriade di anteprime, sulle quali si inserisce una nuova Mercedes Classe C All Terrain, la prima Classe C (leggi il test drive della nuova generazione del modello) pensata espressamente per l’off road. 

Approfondisci: tutte le informazioni sul Salone di Monaco 2021

LE ANTEPRIME MERCEDES AL SALONE DI MONACO 2021

NUOVA MERCEDES EQE

Prende inevitabilmente la scena, tanto più se l’occhio con il quale si guarda a Mercedes EQE ha una prospettiva business. Immaginate Classe E. Bene, EQE è la trasposizione della grande berlina business nel mondo elettrico. Spaziosissima, ha dimensioni che dicono 4,95 metri in lunghezza per 1,51 in altezza. E’ il passo, i 3,12 metri di ampiezza, che raccontano quanto all’interno si starà comodi, immersi nel comfort.

berlina Mercedes EQE

L’architettura è la EVA2, come EQS, rispetto alla quale è 9 centimetri più corta. Della berlina business dimentica i volumi, per proporre un abitacolo molto più dinamico, linee arcuate raccordate in coda come fosse una grande coupé quattro porte (leggi la nostra prova di Mercedes CLS 2021). Lo spazio per i bagagli è di 430 litri, dettaglio per completare il quadro dimensionale.

C’è poi quello tecnologico, del MBUX Hyperscreen in plancia, dell’architettura elettrica con batteria da 90 kWh e 660 km di autonomia (valore massimo di una forchetta che parte dai 545 km). Arriverà su strada in due guise: Mercedes EQE con singolo motore elettrico e 292 cavalli quella già annunciata. Nel prosieguo del percorso commerciale sarà anche sportivissima, con trattamento AMG e 680 cavalli da uno schema con più motori elettrici. 

Mercedes EQE autonomia

La sostenibilità di Mercedes EQE comincia sin dalla produzione, con acciaio al 100% riciclato (approfondisci il tema della produzione di acciaio verde). Si conclude con la fase dell’utilizzo, nella quale la ricarica dai punti Mercedes me charge è garantita essere da fonti rinnovabili. Una ricarica che può avvenire a corrente continua con potenza di 170 kW, dove la soluzione standard a corrente alternata prevede un caricatore di bordo da 11 kW, optional da 22 kW. Tempi: 15 minuti per ottenere 250 km di autonomia, in DC 170. 

Leggi anche: Mercedes, solo elettriche in futuro e con margini

Dell’automazione alla guida, Mercedes EQE propone il parcheggio autonomo da remoto, controllato dall’esterno dell’auto e supervisionato. In alternativa, è predisposta per i silos con tecnologia di parcheggio interamente autonomo, di Livello 4.

NUOVA MERCEDES EQB

Allo IAA 2021 di Monaco di Baviera ci sarà anche l’anteprima europea della nuova Mercedes EQB, che ha già debuttato in Cina. Stiamo parlando di un Suv premium elettrico a 7 posti, “fratello green” della GLB

Mercedes EQB Salone Monaco

Due le versioni destinate al mercato europeo. Mercedes EQB 300 4Matic da 228 cavalli, GLB 350 4Matic da 292 cavalli. Sono accomunati dall’avere due motori elettrici, la trazione quattro ruote motrici e una configurazione di interni 5 o 7 posti. Su 4,68 metri di lunghezza, a bordo si hanno 495 litri di volume viaggiando in 5. 

Approfondisci: i 10 segreti del Suv GLB

Un’unica “taglia” di batteria, aspettando la versione ad autonomia estesa ed EQB due ruote motrici. Si tratta di un accumulatore da 66,5 kWh utilmente ricaricabili, a corrente alternata con caricatore di bordo da 11 kW (5 ore e 45 minuti per il “pieno”) o a corrente continua e 100 kW di potenza (32 minuti).

Leggi anche: Le caratteristiche della EQA, la capostipite a zero emissioni

L’autonomia dichiarata è, in entrambi i casi, di 419 km. Sostanzialmente diversi i connotati prestazionali: EQB 300 4Matic scatta in 8″ da 0 a 100 orari, appena 6″2 per il più potente EQB 350 4Matic. Velocità autolimitata 160 km/h.

MAYBACH SUV ELETTRICO

Mercedes-Maybach EQS Suv

La spinta verso l’elettrico non è estranea alla divisione Mercedes-Maybach. Al Salone di Monaco debutta il primo progetto destinato alla produzione in serie. Si tratta ovviamente di un suv e, scontato dirlo, è un’interpretazione all’insegna del lusso estremo. Mercedes-Maybach EQS suv formalmente è un concept. Nella sostanza delinea già il progetto che seguirà il debutto, nel 2022, di Mercedes EQS suv. 

Design scritto da linee morbide e colorazione bicolore tra tetto e carrozzeria. I gruppi ottici posteriori sono una fascia continua molto sottile, pregevoli i contorni alle appendici aerodinamiche accanto al lunotto. 

L’architettura EVA2 è la stessa dell’ammiraglia EQS, come identico è l’impianto infotainment su MBUX Hyperscreen. La cifra distintiva del suv Maybach elettrico, presentato a 100 anni dalla nascita dell’azienda, è nell’altissimo livello di lusso e comfort. A bordo si accede con portiere ad apertura automatica: le maniglie sporgono all’avvicinarsi al veicolo, successivamente è possibile anche programmare l’apertura autonoma.

interni Mercedes-Maybach EQS Suv

Gli interni scrivono l’eccellenza nei materiali, tra pelle stampata, inserti cromati in oro rosa. La configurazione 4 posti su sedili singoli amplifica spazio e vivibilità, sedili posteriori completati dall’infotainment dedicato, mutuato da EQS: Rear Seat Entertainment System. La chicca del vaso portafiori è un tocco di ambientalismo aggiuntivo. 

Le specifiche tecniche di dettaglio le conosceremo in prossimità della presentazione del modello di serie, tra fine 2022 e 2023. L’architettura ha il potenziale per offrire circa 600 km di autonomia.

MERCEDES EQG Concept

Mercedes EQG Concept

Non è ancora il tempo perché la storia dell’off-road, scritta in 40 anni, diventi elettrica. Lo sarà a breve, nei prossimi anni. Quando, cioè, Mercedes Classe G diverrà Mercedes EQG. Concept al Salone di Monaco 2021, non è consentito stravolgere una formula estetica e tecnica di riferimento.

La show car ha la carrozzeria su telaio a longheroni, ha gli stilemi squadrati caratteristici e sospensioni anteriori indipendenti. Al posteriore presenta un asse rigido specifico per l’off-road. Cosa cambia, sostanzialmente? Detto delle sfumature di stile, della calandra digitale e della ruota di scorta posteriore sostituita da una cover trasformata in alloggiamento per il cavo di ricarica, c’è la tecnica.

motori e trazione di Mercedes EQG Concept

Il fuoristrada sarà esaltante grazie a uno schema con quattro motori elettrici, installati vicini alle ruote. Non sulle ruote, attenzione. Altra configurazione, quella. Piuttosto, in prossimità e con ciascuno una scatola di riduzione a 2 velocità. Una peculiarità tecnica che sarà interessante scoprire come verrà evoluta ed eventualmente portata sulla produzione in serie del fuoristrada Mercedes EQG.

FOLLOW US

Per rimanere sempre aggiornato seguici sul canale Telegram ufficiale e Google News. Iscriviti alla nostra Newsletter per non perderti le ultime novità di Fleet Magazine.

Leggi anche
Consigliati per te
Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia