Mercury festeggia i 25 anni: progetti ambiziosi per il 2019

Mercury ha alle spalle ormai 25 anni di storia e per il suo anniversario ha in previsione numerosi progetti che comprenderanno una grande crescita. Tra le strategie del 2019, spiega Italo Folonari Amministratore Delegato di Mercury, ci sarà sicuramente quella di continuare a investire nella piattaforma informatica e offrire servizi di qualità ai propri clienti.

Italo Folonari, Amministratore Delegato di Mercury, fa un resoconto sull’andamento del 2018, sottolineando la crescita che ha avuto la società di noleggio a lungo termine grazie al suo impegno e ai diversi investimenti. 

Italo Folonari, Amministratore Delegato di Mercury: bilancio 2018 e le strategie del 2019

Per il 2019, Mercury S.p.A. prevede una duplice strategia che vada, da una parte, a confermare la sua presenza nel mercato del Nlt e dall’altra a sviluppare i servizi informatici disponibili sulla sua piattaforma.

BILANCIO 2018

“Il 2018 è stato un anno di investimenti in persone – abbiamo riorganizzato e ampliato la rete vendita – strumenti, con l’arricchimento del nostro sistema informatico, e in servizi, per soddisfare al meglio le sempre nuove esigenze di mobilità della nostra clientela. Al 30 settembre abbiamo fatto segnare un aumento del fatturato di circa il 5% (per un totale di 10 milioni di euro, incluso il remarketing).”

“La crescita più significativa, comunque, rimane quella delle commesse, – spiega Folonari, dichiarando una flotta di 1.260 unità – che è passata dai 20,8 milioni di fine 2016 ai 23,8 milioni di fine 2017, fino ad arrivare ai 24,5 milioni raggiunti al 30 settembre 2018″.

STRATEGIE 2019

“La nostra strategia si articola sostanzialmente su due binari. Da una parte confermare la progressiva e costante crescita avuta nel Nlt rivolto a piccole e medie flotte di Partite Iva o aziende operanti in Lombardia, Emilia e nel Triveneto, con l’eccezione dei privati che cercano e apprezzano i nostri servizi più esclusivi.” – spiega l’Amministratore Delegato di Mercury S.p.A.

“Contemporaneamente continuare a sviluppare la nostra piattaforma informatica per proporre ai nuovi operatori che si affacciano al noleggio sia la licenza d’uso di un software tra i più evoluti sul mercato sia i servizi di Fleet Management“.

Approfondisci: il ruolo dei broker del noleggio

OBIETTIVI 2019

“Nel 2019 Mercury taglierà un traguardo importante: festeggerà 25 anni di vita. Anche in ragione di questo significativo anniversario abbiamo obiettivi ambiziosi ma vogliamo raggiungerli rispettando quello che è il principio cardine del nostro business; non uscire dal solco che abbiamo tracciato.”

“Puntiamo dunque a una crescita costante e soprattutto sana, il che significa guardare alla qualità della clientela e di conseguenza dei crediti, che nel nostro Paese sono un elemento di criticità. Non siamo interessati alla mera conquista di nuove quote di mercato” – afferma così Italo Folonari.

Leggi anche: i 7 miti da sfatare sul noleggio a lungo termine

NUOVI SERVIZI

“Per quanto riguarda i servizi, – prosegue poi l’AD Mercury ne ha già una gamma ampia: noleggiamo veicoli da ordinare, chilometri zero o usati, abbiamo un prodotto specifico pensato per i neopatentati, ritiriamo l’usato e siamo in grado di effettuare il servizio a domicilio del veicolo sostitutivo di pari livello (abbiamo acquistato da Jaguar e Land Rover trenta vetture tra Velar, Evoque, Discovery ed I-Pace da utilizzare come veicoli sostitutivi per i nostri clienti).”

Leggi anche: i 5 consigli per noleggiare un’auto usata

“Non sentiamo quindi la necessità di creare servizi nuovi ma di testare, e se è il caso adattare, quelli esistenti alle nuove esigenze della clientela”.

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia