28 Agosto 2020

Mobilità Covid-19, l’auto privata è la regina del new normal

L’auto come mezzo preferito per gli spostamenti quotidiani e anche per le vacanze, a scapito di mezzi pubblici e aerei. Questo ciò che emerge dall’indagine CarNext sulla mobilità Covid-19.

L’auto privata è la regina nel new normal”, parola di Jan Wouter Kleinjan, Chief Product & Marketing Officer di CarNext. A rivelarlo, un recente sondaggio condotto dalla piattaforma di vendita di auto usate in collaborazione con OnePoll.

mobilità covid-19

La pandemia ha cambiato radicalmente le abitudini di mobilità degli italiani. Lo avevamo già intuito, e la CarNext Covid-19 Mobility Survey lo conferma. Ecco come si spostano in Fase 2 i 3.000 conducenti intervistati, provenienti da Francia, Germania, Italia, Paesi Bassi, Portogallo e Spagna.

Approfondisci: Effetti del post-Covid: più traffico veicolare nei Paesi europei

VINCE L’AUTO, ACQUISTATA ONLINE

A emergere chiaramente è la rinnovata preferenza per l’auto privata rispetto ad altre soluzioni di mobilità. L’81% degli intervistati si è infatti dichiarato più propenso a salire in auto che su un mezzo pubblico. Mentre l’84% ha preferito guidare e non prendere l’aereo per raggiungere la meta delle vacanze. Diminuita anche la fiducia verso i mezzi in sharing, considerati insicuri dal 60% del campione.

mobilità covid-19 survey carnext

L’altra grande tendenza ereditata dal lockdown è l’accresciuta propensione all’e-shopping. Il 31% degli acquirenti si dichiara più propenso ad acquistare un’auto online rispetto a prima della pandemia. A incentivare l’acquisto digital contribuiscono la consegna a domicilio (34%) e la storia di manutenzione completa e controlli meccanici (65%).

Leggi anche: I vantaggi della digitalizzazione del mercato delle auto usate

Le scelte degli italiani

Le risposte degli italiani confermano quelle degli altri paesi. L’89% dei cittadini ammette di essere più propenso a guidare un’auto che a prendere i mezzi pubblici. Il 55% non si sente sicuro alla guida di veicoli in sharing, con il 20% che si dichiara molto insicuro e, al contrario, un 9% che non ha alcun timore.

mobilità covid-19 italia

Se c’è una cosa sulla quale la pandemia non sembra aver avuto conseguenze è la predilezione per un certo tipo di vetture. Sei italiani su dieci (62%) affermano che, per quel che riguarda le dimensioni dell’auto, la loro preferenza non è cambiata rispetto a prima del lockdown. Più di un quarto, il 27%, continua a desiderare un’auto più grande e solo l’11% ne vorrebbe una più piccola.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia