Nuovi ambasciatori della mobilità elettrica per A2A a Milano

La flotta green A2A e la mobilità elettrica in crescita a Milano


La mobilità elettrica a Milano può contare su un alleato in più, Nuova Renault ZOE. La berlina prodotta dal Marchio della Losanga, che nella sua ultima configurazione ha elevato l’autonomia a 400 km NEDC, è infatti l’ultimo acquisto della flotta A2A, la utility lombarda partner della Casa costruttrice francese sin dal 2010 in relazione al lancio del progetto “E-Moving”.

Gli esemplari che arricchiranno in ottica “green” il parco circolante aziendale sono 25. Dieci di questi saranno nella versione base, mentre per la quota restante si è deciso di puntare sull’allestimento “Van 2 posti”, specifico per i driver professionali. Una variante fresca di debutto sul mercato italiano.

nuova Renault Zoe Van 2017 carico

Il volante delle Renault ZOE sarà affidato ai dipendenti di Unareti, la società unica per i servizi a rete del Gruppo A2A, che si occupa di supportare operativamente la clientela A2A sul territorio.

Non molto tempo fa – parliamo della fine del mese di maggio – la flotta Unareti aveva conquistato gli onori della cronaca per l’inserimento al suo interno di 50 van Nissan 100% elettrici.

Approfondisci: l’alleanza Renault-Nissan e il progetto “E-Moving”

MOBILITÀ ELETTRICA E NUOVE INFRASTRUTTURE

Per consentire la piena efficienza delle berline zero emissioni adottate, A2A implementerà il numero di infrastrutture per la ricarica disponibili presso le proprie sedi.

Per le Nuove ZOE, quindi, circolare liberamente tutto il tempo non sarà un problema, specialmente dopo che a Milano è stato inaugurato un “hub elettrico” che conta 74 punti per l’approvvigionamento energetico e 58 predisposizioni. La stessa struttura di cui aveva parlato in un nostro articolo Alessio Mariotti, intervenuto al Festival dell’Energia 2017.

A servizio della mobilità elettrica c'è ora anche il nuovo hub di A2A a Milano

Come ricordato in quell’occasione, si tratta di un modello mai sperimentato in precedenza dall’utility lombarda. In virtù anche di questa iniziativa, e dei 432 punti di ricarica gestiti in ambito urbano (ricordiamo che il progetto “E-Moving” coinvolge sin dal principio il capoluogo lombardo e Brescia), A2A vuole portare il proprio contributo nell’educare gli automobilisti ai vantaggi della mobilità elettrica.

Approfondisci: ascolta la nostra intervista ad Alessio Mariotti di A2A 

UN HUB CHE LAVORA “DI GIORNO E DI NOTTE”

L’hub operativo a Milano prevede dinamiche di utilizzo diverse a seconda che il mezzo sia collegato di giorno o di notte. Nel primo caso, infatti, l’accesso alla ricarica rapida da 22 kW consente di minimizzare i tempi di fermo del veicolo. Una volta sceso il sole, tuttavia, ed azzerate le necessità di ricorrere all’auto/van per motivi professionali, entrano in gioco i punti dell’infrastruttura dedicati alla modalità “lenta”, che ottimizza la potenza avendo a disposizione le molte ore che generalmente un soggetto dedica al sonno o comunque al riposo dalle attività lavorative.

Proprio alle peculiarità di quest’area si lega la scelta di Renault ZOE, modello che è stato sviluppato per consentire l’approvvigionamento energetico a tutti i livelli di potenza e in corrente alternata.

La mobilità elettrica cresce a Milano grazie all'inserimento di Renault ZOE nella flotta A2A

A sostenere il sistema, che nelle intenzioni dell’azienda rappresenterà “una piattaforma di test” per nuove proposte da avanzare al cliente privato così come pubblico, è infatti il concetto di “smart grid”, grigia intelligente che è in grado di modulare la quantità di Kilowatt prelevabile dalla rete e destinata agli EV a partire dal fabbisogno della rete stessa.

Tra le altre caratteristiche dei punti di ricarica del nuovo hub di Milano vi è anche l’acquisizione automatica dei dati più importanti che riguardano le modalità di utilizzo dei veicolo, in modo da monitorare e gestire in maniera ancor più efficienti elementi quali, ad esempio, l’autonomia residua.

Related Posts

Scrivi un commento

La tua casella di posta non verrà pubblicata.

*