13 Ottobre 2019

Dalla condivisione alla mobilità integrata: SIFÀ protagonista del cambiamento

SIFÀ vuole essere all’avanguardia per cavalcare i cambiamenti della mobilità, con un focus sempre più attento al servizio e, in prospettiva, alla costruzione di un sistema integrato di servizi. Per questo lavora a diversi progetti di “mobility as a service”.

SIFÀ presta molta attenzione agli scenari futuri della mobilità, infatti sono allo studio diverse iniziative con interlocutori nazionali e internazionali.

Essere in prima linea sull’onda del cambiamento è una delle qualità che caratterizzano SIFÀ da sempre.

DALLO SHARING ALLA MOBILITÀ INTEGRATA

La mobilità negli anni a venire passerà da quel concetto di condivisione, di cui oggi abbiamo iniziato a fare esperienza, a una nuova forma di mobilità integrata, di servizio.

management-sifa-noleggio

Passare al concetto di mobilità come modo di spostarsi lungo un percorso da organizzare in prima persona, gestendo singolarmente ogni passaggio a servizio omnicomprensivo da utilizzare al bisogno, diventerà un sistema alla portata di tutti.

Un nuovo sistema di mobility basato su un concetto di abbonamento, oppure sulla formula del pay-per-use si diffonderà in modo particolare nelle grandi città.

PAY AS YOU GO

Tra le tante aree di studio c’è la carta “pay as you go”. Una soluzione grazie alla quale, una volta corrisposto un forfait mensile al service provider, l’utente potrà pianificare il proprio viaggio su una piattaforma software che in automatico proporrà e permetterà di prenotare tutti i mezzi necessari, sia pubblici sia privati per compiere il percorso, un “mobility mix” composto da treni, bus, taxi, car e bike sharing.

mobilita-noleggio-sifa

Oltre alla propria destinazione, a seconda delle opzioni proposte dall’applicazione, l’utente potrà indicare preferenze sul mezzo da utilizzare e così via; sarà poi il tool a suggerire la combinazione più efficace e conveniente, integrando le diverse opportunità di movimento che un agglomerato urbano può offrire, dal sistema di trasporti pubblici a tutti i vari servizi che possono trovarsi nelle città (bike sharing, car sharing eccetera).

Queste piattaforme ottimizzeranno i tempi, e consentiranno inoltre di paragonare i costi tenendo in considerazione anche le condizioni meteo.

ISOLE DI MOBILITÀ

Inoltre si creeranno sempre più “isole di mobilità”, con una gestione della stessa “door to door”, esempio il car sharing condominiale, a cui si affiancheranno piattaforme open source che potranno integrare il car sharing aziendale con il business travel.

mobilita-integrata-sifa

Questi servizi consentiranno anche alla nostra azienda una cooperazione con gli specialisti del settore, comprese collaborazioni con App che intermedino i servizi di mobilità.

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia