28 Gennaio 2012

Motor France: si cresce con web e usato

Quali sono le risorse a disposizione di un concessionario per fronteggiare il calo del mercato? La risposta è semplice: oltre a formule di vendita alternative come il noleggio, i dealer possono utilizzare sia le potenzialità dell’usato, sia quelle offerte dal web. Motor France, struttura operativa nella provincia di Potenza, testimonia l’importanza del queste due chiavi.

APPROCCIO PROFESSIONALE – Concessionaria del brand Peugeot, Motor France nasce nel 1976, strutturata secondo un assetto societario a carattere familiare. Già a partire dal logo, definisce con grande chiarezza il proprio approccio professionale: Motor France, infatti, prima di tutto è una società a capitale umano. Nel corso degli anni è andata progressivamente ampliando il proprio business (in principio focalizzato solo sulla vendita dei veicoli nuovi) che oggi include, oltre alla commercializzazione dell’usato, un’ampia gamma di servizi post-vendita: dalla revisione alla manutenzione in officina, dal noleggio all’autolavaggio, dal traino ai pacchetti amministrativi. “La nostra attività – spiega Fabio Sarra, direttore vendite di Motor France – copre una zona circoscritta, quella di Potenza e provincia. Ma, grazie ad azzeccate strategie di marketing, siamo riusciti ad ampliare il nostro raggio d’azione per l’usato ad altre province”.

UN ANNO COMPLICATO – La crisi del mercato non ha certo risparmiato la zona del centro-sud Italia. “I primi tre mesi del 2012 sono stati difficili – spiega Sarra -. L’ondata di maltempo, con neve in quantità a febbraio, ci ha danneggiati; poi abbiamo dovuto affrontare gli enormi disagi causati dallo sciopero delle bisarche. Guardiamo comunque con fiducia al futuro: siamo convinti che il mercato, anche nei momenti peggiori, offra delle opportunità, e che il dovere di un buon manager sia di coglierle e farle fruttare. Noi l’abbiamo fatto scommettendo sull’usato e i risultati ci hanno dato ragione. Vendere, oltre al nuovo, vetture usate, ci ha permesso non solo di aprirci ad altri brand ma anche di accrescere professionalità e competenza, facendoci conoscere da vicino punti di forza e criticità di marchi diversi da quello a cui facciamo riferimento”.

LA FORZA DEL WEB E DEL RENTING – Oltre all’usato, la società punta fortemente su Internet. “Il web – afferma Sarra –  si è dimostrato un ottimo strumento sia per la vendita sia per l’approvvigionamento delle vetture; noi, infatti, oltre che dalle Case, compriamo l’usato attraverso la Rete, utilizzando, come i privati, piattaforme quali Autoscout o Subito. E, ancora, il sito, tanto quello legato a Peugeot, quanto il nostro specifico – www.motorfrance.com– garantisce visibilità; poi ci sono le nuove frontiere dei social network, Facebook e Twitter su tutti, su cui siamo presenti e attivi. In conclusione, Internet è un complemento fondamentale della nostra attività ed è anche una delle ragioni per cui siamo ottimisti”. Tra i servizi più richiesti dai clienti il renting riveste un ruolo fondamentale. “Alla locazione abbiamo sempre creduto – conclude il direttore vendite – la facciamo da dieci anni, prima come concessionari Europcar, poi gestendo in proprio il business. Il noleggio assicura buoni margini; l’attività copre senza problemi gli investimenti per l’acquisto delle auto e la loro assicurazione, e al termine del periodo di utilizzo le vetture date in locazione entrano nel bacino dei veicoli usati e, dopo attenta manutenzione, vengono messe in vendita. È un circolo virtuoso, che funziona ottimamente. Subito dopo vengono i servizi rapidi, come i tagliandi”.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia