Motor Show Bologna 2017: le interviste alle Case auto

Le Case al Motor Show di Bologna 2017: “La visibilità rimane un punto chiave”


Meno Salone dell’auto e più contenitore di eventi: il Motor Show di Bologna 2017 rispecchia il nuovo corso inaugurato ormai da qualche anno. Nonostante le numerose defezioni, però, i Costruttori presenti ribadiscono l’importanza di partecipare e confidano di avere aspettative importanti.

Tutti sono concordi nell’affermare che, seppur i tempi d’oro della kermesse siano lontani, il Motor Show di Bologna 2017 rappresenta ancora un’occasione di visibilità unica. Abbiamo raccolto, a questo proposito, le opinioni di numeri uno e responsabili della comunicazione di cinque Case auto.

Approfondisci: le 10 novità del Salone

MOTOR SHOW BOLOGNA 2017: OCCASIONE DI VISIBILITA’

“Abbiamo deciso di essere presenti, perchè è il momento più importante per gli appassionati di motori in Italia” sintetizza Gianluca Italia, responsabile del Gruppo FCA per il mercato italiano. Proprio per tale motivo, il Costruttore nazionale, in questa edizione, ha partecipato con tutti i suoi marchi.

“Il Motor Show di Bologna 2017 è un’opportunità importante, un’occasione di visibilità per i nuovi prodotti e di contatto con il pubblico. Ci aspettiamo una grande affluenza e l’interesse degli appassionati” aggiunge Andrea Crespi, managing director di Hyundai Motor Company Italy, riferendosi al dna di una kermesse che da sempre è in grado di attirare un gran numero di visitatori, in particolare i giovani.

D’accordo anche Giuseppe Bitti, numero uno di Kia Italia. “Il Motor Show è stata una delle principali manifestazioni motoristiche al mondo e speriamo che questo trend riprenda, perchè l’Italia ne ha bisogno” spiega.

TRA ANNIVERSARI E NUOVI MODELLI

Volvo, invece, ha scelto di presenziare al Motor Show di Bologna 2017 per celebrare i suoi 90 anni, come era accaduto anche al Salone di Torino 2017. “Abbiamo scelto questo contesto anche per sottolineare ancora di più questo traguardo. Lo abbiamo fatto esponendo una mini-carrellata di auto storiche e sportive. Perchè questa manifestazione nasce anche come manifestazione del motorismo sportivo” osserva Roberto Lonardi, PR di Volvo Italia.

“La presenza ai Saloni è importante, perchè il contatto fisico con le auto nuove rimane un passaggio importante nel percorso d’acquisto” chiude Carlo Leoni, direttore comunicazione e relazioni esterne del Gruppo PSA.

Related Posts

Scrivi un commento

La tua casella di posta non verrà pubblicata.

*