Nissan al CES 2019, attesa per Leaf 60 kWh

L'anteprima di prodotto annunciata da Nissan al CES di Las Vegas sarà Leaf con batteria da 60 kWh. Progetto del quale si conoscono già molti dettagli tecnici e l'autonomia di marcia attesa

Gli indizi puntano tutti in una direzione, in attesa di conferma il prossimo 8 gennaio, quando sarà CES 2019. E Nissan, al Consumer Electronics Show di Las Vegas, andrà con la Leaf in versione 60 kWh. È la grande novità che dovrebbe debuttare nello stand del marchio nipponico, accanto alla variante da corsa Leaf Nismo RC, al crossover elettrico IMx Kuro concept, accanto alle soluzioni di mobilità intelligente.

Nissan Leaf 2019

Tre pilastri della Nissan Intelligent Mobility, dall’Intelligent Driving all’Intelligent Power, fino all’Intelligent Integration. Componenti di un sistema che sviluppa sistemi di sicurezza avanzati, la mobilità a ridotte emissioni – che sia con motori convenzionali o elettrici – e l’integrazione dell’auto con l’infrastruttura. L’elemento più vicino al mondo dell’elettronica di consumo sarà la presentazione del See the Invisible, piattaforma tecnologica da vivere per scoprire la guida sempre più connessa.

Approfondisci: Le 6 novità del CES di Las Vegas 2019

NISSAN LEAF 60 KWH, NUOVA ENERGIA

Guida di modelli come Nissan Leaf 60 kWh. Il lancio dell’elettrica con autonomia di marcia estesa è da tempo in programma a inizio 2019 e con il CES ad aprire le porte l’8 gennaio appare logico il debutto della versione destinata ad affiancare la nuova Leaf in versione 40 kWh.

Due modelli sostanzialmente diversi nella tecnologia adoperata sul pacco batterie, poiché diversi sono, anzitutto, i produttori delle celle assemblate nel pacco da 60 kWh. Si passa dalla produzione interna attraverso la joint venture AESC – rilevata dai cinesi di Catl – alla fornitura LG Chem.

Leggi anche: Manovra 2019, i nuovi criteri su ecotassa e bonus

AUTONOMIA LEAF 60 KWH, SUPERERÀ I 350 KM

Ricarica batteria Nissan Leaf 2019

Maggiore densità energetica e una diversa gestione termica, centrale per consentire la ricarica a 100 kW contro il limite di 50 kW della Leaf 40 kWh (impiega circa 60 minuti per ricaricare le batterie dal 20% all’80%). Tempi destinati ad abbattersi e autonomia di marcia attesa oltre i 350 km, contro un valore dichiarato di 270 km nel ciclo WLTP.

Leggi anche: Gamma Nissan 2019, arriva la nuova Juke

PIÙ SPINTA DAL MOTORE ELETTRICO

Saranno due modelli sostanzialmente diversi e non solo per il differente chilometraggio possibile. Maggiore energia disponibile si traduce anche in un motore elettrico molto più prestazionale, che dai 150 cavalli della specifica 40 kWh passera a 218 cavalli, con vantaggi netti in accelerazione. Le indiscrezioni circolate negli ultimi mesi prospettavano un riferimento da meno di 7”: dato decisamente sportivo, sebbene non senza impatti sull’autonomia di marcia.

Approfondisci: Quanto costa noleggiare Nissan Leaf?

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia