12 Giugno 2013

Nissan, al debutto il nuovo motore della Juke

Nissan Juke diventa più efficiente, raffinata e piacevole da guidare. Merito del nuovo propulsore 1.5 dCi, giunto alla sesta generazione. Questo motore, un autentico gioiello tecnologico, innalza la coppia massima di ben 20 Nm, portandola a 260 Nm, l’80% dei quali già disponibili a 1.500 giri per ottimizzare la guidabilità, ed è anche estremamente virtuoso: le emissioni nocive, infatti, si attestano su 109 g/km e i consumi sono di 4,2 l/100 km nel ciclo combinato. Tra le molte novità di questo motore, spicca l’adozione di un nuovo turbocompressore a geometria variabile con minore inerzia e di un nuovo collettore di aspirazione più efficiente e diretto, soluzioni garantiscono migliori performance e un’esperienza di guida di assoluta qualità. Da segnalare, inoltre, la pompa dell’olio a portata variabile (controllata termostaticamente), che permette di adattare la portata del lubrificante alle effettive necessità del motore in funzione del suo regime di rotazione e della viscosità dell’olio (leggi anche i dettagli del nuovo crossover di Peugeot). Il propulsore, dotato del sistema automatico Stop/Start di Nissan con tecnologia di gestione intelligente, che riavvia il veicolo entro 0,5 secondi dall’innesto della frizione, sarà disponibile su tutti i modelli di Juke, compresa la versione speciale “n-tec” ricca di tecnologie innovative come il nuovo sistema di comunicazione Nissan Connect.

“Oltre agli ovvi vantaggi di un motore più pulito ed efficiente nei consumi, gli elevati livelli di coppia garantiscono maggiore flessibilità e raffinatezza in crociera, e un comportamento più agile e scattante in città” ha dichiarato Paul Wilcox, senior vice president vendite e marketing di Nissan in Europa.

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia