Nissan: “green” e innovazione alla conquista delle flotte

Gennaio 2013 – Emozione e innovazione: anche nel 2013 rimarranno questi i capisaldi di Nissan, che, dopo aver lanciato la Leaf, continuerà a puntare forte sul “green”. “Abbiamo chiuso l’anno con circa 3.600 vetture e 5.500 veicoli commerciali consegnati alle imprese – conferma Alberto Sabatino, Corporate Sales Manager di Nissan Italia -, con una quota di mercato stabile sulle vetture e in leggera crescita sui veicoli commerciali. Le nostre vendite alle aziende si attestano, oggi, su circa il 17% delle immatricolazioni totali: una percentuale in aumento costante, che evidenza l’attenzione di Nissan Italia per questo ambito di mercato”.

DOPPIO FOCUS – In termini di volumi, la Casa prevede un 2013 in linea con l’anno appena concluso; ma, rispetto al 2012, intende alimentare ulteriormente l’attività con le flotte. “Dallo scorso aprile – prosegue Sabatino – abbiamo attivato la Direzione Vendite Corporate, che io dirigo, nata con il duplice obiettivo di presidiare il mercato delle grandi aziende, gestito direttamente da Nissan Italia, e sviluppare il settore B2B tramite le nostre concessionarie”. Per dare linfa a entrambi i canali occorrono, in primis, modelli affidabili e di qualità quali Juke, Qashqai e Murano.

ZERO EMISSIONI – Sull’elettrico,  Nissan è all’avanguardia grazie a Leaf, che oggi è la vettura 100% elettrica più venduta nel mondo, con oltre 43mila unità. “In tema di sostenibilità ambientale – conclude Sabatino – le flotte sono certamente più ricettive rispetto ai privati, nonostante la perdurante assenza di un reale programma governativo di incentivazione alla mobilità elettrica. Per quanto ci riguarda, Leaf è l’apripista di una gamma di veicoli elettrici, il primo dei quali sarà e-NV200”.

(Il servizio approfondito è disponibile sul numero di febbraio di Fleet Magazine)

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia