Perché noleggiare un’auto ibrida plug-in conviene?

L'offerta sta crescendo in maniera esponenziale, la nuova normativa del fringe benefit porta vantaggi, uniti al risparmio nel TCO e alle agevolazioni nella circolazione. E poi ci sono i vantaggi del Nlt. Ecco perchè noleggiare l'auto ibrida plug-in sta diventando una scelta conveniente.

Noleggiare un’auto ibrida plug-in sta diventando una realtà concreta per molti. Un dato di fatto che solo fino a qualche anno fa era inimmaginabile. In questo articolo, proveremo ad analizzare perchè la formula del noleggio abbinata ad un modello alla spina oggi può rivelarsi una scelta conveniente. 

noleggiare un'auto ibrida plug-in: ecco perchè conviene

Ecco alcuni vantaggi che si possono riscontrare: 

  • l’offerta dei modelli è in crescita esponenziale,
  • i valori residui stanno incrementando e favoriscono canoni più competitivi, 
  • il noleggio a lungo termine presenta plus ben precisi rispetto ad altre formule di acquisizione,
  • la nuova normativa sul fringe benefit premia le auto ibride plug-in rispetto alle auto termiche,
  • guidando un modello ibrido plug-in si ottengono agevolazioni nella circolazione e un TCO contenuto.

Prima di analizzarli, facciamo due premesse, su cui poi torneremo. Primo: l’auto ibrida plug-in, per bilanciare correttamente l’andatura in elettrico e quella con il motore termico, deve avere la batteria carica. Secondo: la convenienza dipende anche dall’utilizzo che si fa della vettura. Ad esempio, per un driver che percorre quasi 1.000 km a settimana prettamente in autostrada il diesel rappresenta ancora, con ogni probabilità, la scelta più efficiente.

Leggi anche: come funzionano i motori ibridi?

PERCHÉ NOLEGGIARE UN’AUTO IBRIDA PLUG IN? 

L’OFFERTA DELL’IBRIDO PLUG-IN CRESCE

Le auto ibride plug-in sono ancora una nicchia, ma per dare un’idea nel 2020 sono cresciute del +196% rispetto al 2019 (fonte: Dataforce). Questo perchè l’offerta dei modelli sta crescendo in maniera cospicua. Tutti i principali Costruttori, ormai, hanno in gamma auto Phev

Come il full Hybrid, altra alimentazione in crescita esponenziale, si tratta di un ponte ideale tra il termico e l’elettrico. Una plug-in hybrid è in grado di percorrere diversi km a zero emissioni, ma, a differenza dell’auto elettrica, non comporta ansie da autonomia. Se la batteria si scarica, l’auto va a benzina (o a gasolio).

VALORI RESIDUI PIÙ ALTI, CANONI PIÙ COMPETITIVI

Le ultime rilevazioni di Autovista certificano che i valori residui delle auto ibride stanno aumentando: per l’alimentazione “benzina + elettrico”, ad esempio, siamo oltre il 44% di media. Questo significa che i canoni di noleggio diventano sempre più competitivi. Vero è che i prezzi di listino dell’auto ibrida plug-in sono ancora più alti rispetto a quelli di un’auto termica, ma è altrettanto vero che la formula del noleggio, considerando il TCO conveniente, rende questo gap meno evidente. 

noleggio a lungo termine auto plug-in hybrid

I VANTAGGI DEL NOLEGGIO A LUNGO TERMINE

Oltre a questo aspetto, il noleggio a lungo termine presenta diversi vantaggi legati alla formula:

  • il vantaggio finanziario (non comporta l’esborso preventivo di ingenti somme di denaro e i costi mensili sono certi), 
  • una gestione più semplice (bollo, assicurazione e manutenzione vengono gestiti dalla società di noleggio),
  • il plus amministrativo (c’è una rata mensile fissa),
  • il beneficio economico (grazie alle scontistiche promosse dai noleggiatori, che si riflettono positivamente sui canoni).

Leggi anche: quali sono i vantaggi del noleggio a lungo termine? 

LA NUOVA NORMATIVA SUL FRINGE BENEFIT 

La nuova normativa sul fringe benefit premia le auto elettriche e ibride plug-in: per le vetture con emissioni di CO2 non superiori a 60 g/km, infatti, la tassazione è al 25% (contro il 30% della maggior parte delle auto termiche).

Approfondisci: la nuova normativa sul fringe benefit

I VANTAGGI DELL’ELETTRIFICAZIONE

Come evidenziato dai Fleet Manager nella nostra survey Mobilità alla spina, infine, le auto ibride plug-in si caratterizzano per vantaggi in termini di circolazione (ingresso gratis nelle ZTL, parcheggi sulle strisce blu gratis e esenzione dal bollo in alcune zone d’Italia). Il TCO, inoltre, considerando consumi e costi di manutenzione, è molto contenuto, a patto che si viaggi per una consistente parte del tempo in modalità elettrica.

Ecco perchè, quando la batteria dell’auto ibrida plug-in è a secco, va ricaricata. Ed ecco perchè noleggiare un’auto ibrida plug-in è una soluzione particolarmente indicata per i driver che viaggiano in prevalenza su percorsi cittadini o su distanze miste di media lunghezza.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia