5 Ottobre 2021

Ecco come i noleggiatori “elettrificano” le flotte aziendali

L'elettrificazione è un obiettivo concreto per le aziende: per raggiungerlo è fondamentale il ruolo dei noleggiatori. Ecco le loro strategie.

Aiutare le aziende clienti nel passaggio all’e-mobility: è una mission importante quella che i noleggiatori si pongono in questo periodo. Il tema è emerso forte e chiaro al Fleet Motor Day 2021.

Siamo in un momento di transizione, imposto dai nuovi orientamenti europei (Fit for 55), che spostano sempre più l’asticella verso le “emissioni zero”. In questo contesto, le esigenze delle aziende sono spostate verso tre principali necessità: la consulenza, la flessibilità e l’offerta integrata. Tre caratteristiche sui cui le società di noleggio stanno puntando.

Leggi Anche: chip shortage, le soluzioni delle Case

PAROLA D’ORDINE: CONSULENZA

Come ben spiegato da Antonio Stanisci, commercial & marketing director di ALD Automotive Italia, si tratta di un “prodotto end to end, che parte dalla consulenza e, quindi dall’analisi delle esigenze dei clienti” per arrivare ad un calcolatore del TCO della flotta e, quindi, a trovare la soluzione più adatta (dal veicolo alla ricarica). Anche Alphabet Italia, testimonia il corporate key account leader Alessandro Monza, ha creato da tempo AlphaElectric, un vero ecosistema per guidare e sostenere le aziende verso la mobilità elettrica.

Interni Fleet Motor Day 2021

Secondo Furio Marangio, direttore vendite Large & National di Arval Italia, “l’aspetto più importante è cercare di comprendere le prospettive dell’elettrificazione e analizzare i dati”, filosofia che si concretizza con l’Arval SMaRT Approach. Daniele Caruso, direttore commerciale vendite indirette di Program cita addirittura il vestito su misura. “Il mondo sta cambiando e noi riteniamo che, più che le formule, i punti chiave diventeranno la formazione e la consulenza nella scelta del modello giusto”.

SOLUZIONI FLESSIBILI 

Anche Athlon Italy, come testimonia nella videointerivsta il direttore commerciale Federico Caracciolo, sta lavorando ad una strategia sempre più tailor made e consulenziale per fornire le giuste soluzioni di ricarica e sulla flessibilità, grazie a Rent&Roll, prodotto che consente di provare un’auto elettrica per un periodo determinato di tempo per comprendere se effettivamente risponde alle esigenze del driver. 

Il piano di flotta sostenibile di Europcar Mobility Group prevede invece per il 2023 “un terzo della flotta green: questo vuol dire mettersi al tavolo con i Costruttori, creare cultura all’interno e condividere i messaggi con la clientela“, spiega Daniele Cremona, corporate sales manager. 

Leggi Anche: auto elettriche in flotta, ecco cosa pensano i Fleet Manager

SOLUZIONI INTEGRATE

L’orientamento generale è quello di una mobilità elettrica integrata, perché, come ribadito da Alberto Viano, amministratore delegato di LeasePlan Italia, “la gestione globale dei veicoli elettrici e infrastrutture di ricarica sono comprese in un unico canone mensile. Chi sceglie LeasePlan ready2e, sceglie il futuro e la sostenibilità, la possibilità di guidare ovunque senza limiti e di abbattere costi di manutenzione e carburante”.

SIFÀ, invece, sottolinea il direttore commerciale Sabino Fort, ha puntato sulla Circular Mobility, “per coinvolgere tutti gli attori dell’automotive e fare un modo che ci sia un orientamento verso soluzioni sostenibili” e su “nuove offerte di noleggio a lungo termine con infrastrutture di ricarica integrate nel canone”. Anche UnipolRental, come evidenzia il chief commercial officer Andrea Compiani, oltre a incrementare la competitività della rata finanziaria dei veicoli elettrici e ibridi, punta su un’offerta dedicata che comprende il noleggio a lungo termine tradizionale e la soluzione di ricarica.

FOLLOW US

Per rimanere sempre aggiornato seguici sul canale Telegram ufficiale e Google News. Iscriviti alla nostra Newsletter per non perderti le ultime novità di Fleet Magazine.

Leggi anche
Consigliati per te
Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia