30 Giugno 2015

Nissan Pulsar, la nostra prova su strada

La Nissan Pulsar si sposa perfettamente con il noleggio a lungo termine per pmi. Il nome del modello prende spunto dai fari pulsanti dell’universo, le stelle di neutroni: le Pulsar, appunto. Le somiglianze con le sorelle più grandi sono subito evidenti: il muso ha la tradizionale griglia Nissan V-motion che prosegue sul cofano, doppia nervatura sulle fiancate, mentre i fari sono a forma di boomerang. Per quanto riguarda il posteriore, il lunotto è allungato nella parte inferiore e le luci sono grandi e aguzze.

VIDEO: NISSAN PULSAR

PRESTAZIONI E CONSUMI. Sotto il cofano del modello in prova c’è il classico 1.5 dCi da 110 cavalli (trazione anteriore e cambio manuale a 6 rapporti). I consumi rappresentano una voce strategica. Qui infatti la Pulsar dCi fa bella figura: beve davvero poco, senza penalizzare troppo le prestazioni. Un vantaggio d’interesse per i Fleet manager. Vero, però, che la ripresa è pigra, complice la rapportatura lunga del cambio. Nel traffico si apprezzano lo sterzo pronto e leggero e la sensazione di agilità della vettura, oltre alla buona risposta dei freni. L’adeguata insonorizzazione consente di affrontare tragitti lunghi senza affaticarsi. Il calo dei costi di carburante è ottenibile pure grazie all’ottimizzazione dei percorsi, resa possibile dal navigatore NissanConnect che fornisce informazioni sul traffico, visualizza le uscite con una grafica d’immediata comprensione e analizza lo stile di guida, aiutando il conducente a ridurre i consumi. Studi di settore dimostrano, infatti, come – su base annua – si possano raggiungere rilevanti riduzioni dei consumi con il supporto dei sistemi di navigazione, fino al 12%.

DIMENSIONI. La Nissan Pulsar si presenta con un passo di 2, 70 metri, ai vertici del segmento delle berline compatte. La lunghezza, invece, sfiora i 4,40 metri. Eppure il modello dissimula bene le sue dimensioni abbondanti, grazie a un design riuscito e dinamico. Lo spazio a bordo (paragonabile a quello di una vettura di taglia maggiore) è notevole sia per i passeggeri della prima fila che per quelli della seconda (ne beneficiano soprattutto le gambe). Anche il bagagliaio è abbastanza ampio: 385 litri. Un fattore importante nel settore del noleggio a lungo termine per pmi.

VERSIONE BUSINESS. La versione Business della Pulsar (lanciata ad aprile) si basa sull’equipaggiamento Acenta. Offre, di serie, NissanConnect (navigatore satellitare con schermo touch screen da 5.8’’, retrocamera, radio DAB con integrazione smartphone), fendinebbia, sistema Start&Stop, climatizzatore automatico bi-zona, , cruise control e limitatore di velocità con comandi al volante, sensore crepuscolare e pioggia, controllo attivo della traiettoria. La Pulsar Business equipaggiata con il 1.5 turbodiesel da 110 CV costa 22.850 euro (chiavi in mano). A 36 mesi/100.000 km, il TCO è pari a 34.491,80 euro, mentre il valore residuo si attesta sul 40,80%. A 48 mesi/100.000 km, invece, il TCO sale a 38.903,46 euro, mentre il valore residuo scende al 39,20%.

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia