2 Settembre 2021

Noleggio auto: ad agosto tiene il Nlt, ma rimane il segno meno

Ad agosto è proseguito il trend negativo del mercato e anche il noleggio auto ne ha risentito: il noleggio a lungo termine, però, ha retto meglio rispetto agli altri canali, mentre per il noleggio a breve termine c'è stato un altro calo in doppia cifra.

Il noleggio auto cala, così come cala il mercato: guardando i numeri di agosto, però, è evidente come il settore del renting, specialmente il noleggio a lungo termine, abbia retto meglio rispetto ad altri canali, privati in primis. 

noleggio auto risultati agosto 2021

Detto questo, i risultati rispetto al 2020 rimangono negativi, e anche le previsioni di fine anno parlano di un segno meno. La crisi, in altre parole, sta continuando a pesare. Ecco le statistiche di Dataforce

Leggi anche: come era andato il renting a luglio

NOLEGGIO AUTO: I RISULTATI DI AGOSTO 2021

Noleggio a lungo termine

Ad agosto, il noleggio a lungo termine ha immatricolato 9.473 auto, contro le oltre 10mila dello scorso anno, con un calo calmierato al -7,06%, mentre tutti gli altri canali hanno fatto registrare un decremento in doppia cifra. 

In particolare, a fare la differenza in positivo, sono state le performance delle società di “NLT Top“, che si sono attestate sugli stessi livelli dello scorso anno. Meno bene le “Captive,”, che sono invece calate dell’11,38% rispetto a 12 mesi fa. In totale, il Nlt, da inizio anno, ha fatto registrare quasi 180mila immatricolazioni, con una crescita del 40,97% rispetto all’anno scorso, che, occorre ricordarlo, è stato pesantemente condizionato dal lockdown.

noleggio auto a lungo termine: i risultati di agosto 2021

Noleggio a breve termine

La stagione turistica, stavolta, non ha risollevato le immatricolazioni del Rac: anche ad agosto le unità sono state 2.923, contro le 3.613 di agosto 2020. Il calo, dunque, è stato del -19,10%.

Da inizio anno ad oggi, il Rent a Car (leggi il nostro approfondimento sul settore) ha immatricolato 72.936 unità, con una crescita del +11,49% rispetto al 2020, dove però il Covid aveva di fatto annullato le immatricolazioni nei mesi di marzo e aprile.

Le previsioni di Dataforce

Rispetto a due anni fa, secondo le stime di Dataforce, la flessione più contenuta sarà proprio quella del canale del noleggio a lungo termine: –4,8%, con un volume di immatricolazioni previsto a fine dicembre di 269.000 unità. Per i privati il calo dovrebbe attestarsi a -12,3%, con un totale di immatricolazioni di 960.000 unità, mentre per le vendite alle società dovrebbe rimanere di -14,5 punti percentuali (con un volume di nuove targhe di 77.000 unità). Il noleggio a breve termine, infine, farà segnare una flessione del -57,9% .

FOLLOW US

Per rimanere sempre aggiornato sulle novità di Fleet Magazine seguici sui nostri canali social. Siamo su Facebook, Linkedin, Instagram e Google News. Iscriviti al canale Youtube ufficiale e non perderti tutti i Test Drive e gli altri video della nostra redazione.

Leggi anche
Consigliati per te
Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia