15 Ottobre 2014

Arval cresce ed è “Sulla strada giusta” per la sicurezza

Arval cresce nel noleggio a lungo termine e nelle flotte e promuove la responsabilità sociale d’impresa. A confermarlo alle telecamere di Fleet Magazine è il direttore generale della società Gregoire Chové.

TREND POSITIVO – “I primi nove mesi dell’anno – spiega Chové – sono stati senza dubbio dinamici per il comparto del NLT e, in particolare, per noi. In un contesto complicato, siamo riusciti a operare bene e abbiamo dimostrato ancora una volta il valore del noleggio a lungo termine e delle flotte in risposta alle nuove esigenze delle grandi aziende, delle piccole aziende e nelle partite Iva”.

UN PROGETTO IMPORTANTE – Nell’ottica di diffondere la sensibilità verso la sicurezza stradale, Arval ha deciso di dare vita al progetto “Sulla strada giusta”, presentato ufficialmente giovedì scorso a Firenze nella splendida cornice di Villa Petraia, con una conferenza dello stesso Chové e una cena di gala, e di destinare d’ora in poi un euro per ogni auto immatricolata a sostegno delle attività svolte dal Trauma Center Pediatrico dell’Azienda Ospedaliero Universitaria Meyer di Firenze, che cura ogni anno oltre 8.000 bambini, che sono stati vittime, per la maggior parte, di incidenti stradali.

UN COINVOLGIMENTO SOCIAL – L’intento di Arval è quello di rendere l’iniziativa, presentata ufficialmente il 9 ottobre scorso, sempre più “social” coinvolgendo anche gli stakeholder con cui lavora quotidianamente: dai collaboratori, ai clienti, fino ai driver e ai fornitori, che potranno allo stesso modo contribuire alle donazioni collegandosi al sito www.sullastradagiusta.it. Non a caso, all’evento in Toscana erano presenti alcuni clienti, oltre a numerose autorità e al management della stessa Arval.

(Il servizio completo sarà pubblicato sul numero di novembre di Fleet Magazine) 

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia