22 Ottobre 2014

Letizia Orsini: “Disposaleye, il nostro osservatorio sull’usato”

L’importanza del remarketing per le società di noleggio a lungo termine e le flotte è da tempo riconosciuta: per questo, abbiamo interpellato Letizia Orsini, country manager di Experteye, società svizzero-inglese che nei mesi scorsi ha dato vita a un’indagine di mercato su questo settore, coinvolgendo alcuni grandi player del Nlt. Obiettivo: creare un osservatorio puntuale e completo sull’usato proveniente dal renting, per consentire agli operatori del settore di gestire in modo proattivo ed efficace l’attività di ricollocazione dei veicoli giunti a fine contratto.  Letizia Orsini ci ha spiegato la genesi dell’indagine e come è stata effettuata.

VIDEO: INTERVISTA A LETIZIA ORSINI, COUNTRY MANAGER DI EXPERTEYE 

<iframe src="//player.vimeo.com/video/109447618" width="500" height="281" frameborder="0" webkitallowfullscreen mozallowfullscreen allowfullscreen></iframe> <p><a href="http://vimeo.com/109447618">Letizia Orsini, Experteye</a> from <a href="http://vimeo.com/user21286131">Fleet Magazine</a> on <a href="https://vimeo.com">Vimeo</a>.</p>

PROBLEMATICHE RISOLTE  – Una delle principali problematiche che Experteye ha affrontato nell’approcciare l’indagine sul remarketing per il noleggio a lungo termine e le flotte è la gestione dell’aspetto “danni sui veicoli usati” e la classificazione del loro valore. “Abbiamo scelto di fornire alle società di noleggio tre valori diversi per ogni veicolo – testimonia Letizia Orsini – : il valore di vendita dell’usato esclusi i danni, lo stesso valore di vendita inclusi i danni così come sono stati comunicati dalle singole società e, infine, il valore di vendita inclusi i danni da noi ‘riallineati’ in base allo scostamento di ciascuna azienda di noleggio rispetto alla media del mercato. In questo modo, le società partecipanti hanno 3 valori di benchmark per ogni veicolo e possono decidere liberamente quale utilizzare”.

I TREND EMERSI – “Il prezzo medio di vendita dell’usato da noleggio è in crescita (da 8.105 euro alla fine del primo semestre 2013 ai 8.629 euro del primo semestre 2014), così come i volumi totali delle vendite (da 28.086 a 29.080 veicoli venduti con un incremento dell’1,04%) – riprende Letizia Orsini -. I giorni di stock, invece, sono calati, il chilometraggio medio dei veicoli venduti è aumentato mentre il valore dei danni è abbastanza stabile negli ultimi 3 trimestri, così come l’età media dei veicoli”.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia