2 Ottobre 2020

Un settembre positivo per il noleggio a lungo termine

Nonostante i decreti estivi non abbiano considerato l’aspetto decisivo della fiscalità, il noleggio a lungo termine torna ad esprimere numeri positivi. In rialzo anche le immatricolazioni del noleggio a breve termine, ma la batosta dovuta al Covid continua a pesare come un macigno.

Settembre doveva essere il mese della ripartenza, e per il noleggio a lungo termine lo è stato. Significativo, infatti, è il +3,24% ottenuto dal comparto del Nlt, pur in presenza di una fiscalità che rimane inadeguata – fonte Dataforce -.

noleggio auto, i risultati di settembre 2020

Anche il noleggio a breve termine, nell’ultimo mese, ha fatto registrare il segno più alla voce immatricolazioni: +10,1%, un rialzo, a dir la verità, minimo che non muta l’andamento negativo del settore, particolarmente colpito dall’avvento del Covid.

Il tutto in un contesto di mercato generale finalmente in ripresa, per merito degli incentivi varati ad agosto.

NOLEGGIO AUTO, I RISULTATI DI SETTEMBRE 2020

NOLEGGIO A LUNGO TERMINE

Il +3,24% del noleggio a lungo termine equivale a 20.655 auto consegnate. Anche questo, commenta Dataforce, “è un risultato che la dice lunga sulla potenzialità inespressa del Nlt, se soltanto il Governo adottasse una politica fiscale equiparabile al resto d’Europa”.

Leggi anche: mercato e fiscalità, il commento di Aniasa

Analizzando lo spaccato del settore, molto bene gli operatori captive (+17,07%, con 8.532 vetture immatricolate), mentre i top player generalisti sono leggermente calati rispetto a un anno fa (-2,48%), totalizzando 11.681 consegne.

Dopo 9 mesi, il noleggio auto a lungo termineleggi il nostro punto sul settore -, complice la pandemia, perde il 30,44% rispetto allo stesso periodo 2019, un calo comunque minore rispetto a quello del mercato generale.

noleggio auto primo semestre 2020

NOLEGGIO A BREVE TERMINE

Il Rac merita un capitolo a parte. Dopo l’azzeramento delle immatricolazioni dovuto al lockdown, in questi ultimi mesi si osservano piccoli incrementi fisiologici, in questo caso +10,1%, che però equivalgono solamente a 593 auto di Rent a car in più rispetto a settembre 2019.

In generale, da gennaio a oggi, il noleggio a breve termine si mantiene a un livello inferiore del 53,66%, con oltre 83.000 targhe in meno.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia