2 Novembre 2017

Super Ammortamento 2018: in arrivo la proroga, ma sull’auto c’è ancora incertezza

Il beneficio fiscale del super ammortamento nel 2018 verrà confermato anche per il prossimo anno, ma sull’auto e sul noleggio non ci sono ancora certezze.

Super ammortamento 2016

Sono le ultime notizie emerse in questi giorni dalla Legge di Bilancio 2018, in corso di approvazione. Di sicuro, l’aliquota scenderà dal 140% al 130%, mentre per quanto riguarda le quattro ruote molti aspetti sono da chiarire. In primis, la riconferma del beneficio per le vetture acquistate dalle società di noleggio.

Approfondisci: il nostro approfondimento sul tema

COS’E’ IL SUPER AMMORTAMENTO

Ricordiamo che il super ammortamento consente ai titolari di reddito d’impresa di “supervalutare” gli investimenti in beni strumentali nuovi e, quindi, di ottenere un’importante agevolazione fiscale.

Praticamente, il costo di acquisizione del bene viene maggiorato di una percentuale (nel 2018 il 30%), generando così un aumento della quota annua di costo fiscalmente deducibile.

COSA DICE LA NUOVA NORMATIVA SUL SUPER AMMORTAMENTO

Rispetto agli anni passati, l’agevolazione è stata confermata per gli investimenti in beni strumentali effettuati dal primo gennaio al 31 dicembre 2018, ma la quota di maggiorazione sarà del 130% e non più del 140%. Il termine potrà essere prorogato al 30 giugno 2019, a patto che l’ordine venga portato a termine entro il 31 dicembre.

Le auto aziendali, come lo scorso anno, saranno con ogni probabilità escluse dal provvedimento, ma si parla insistentemente di un ulteriore restringimento dei beni interessati e, addirittura, di un’esclusione generale delle quattro ruote dal beneficio fiscale. Vi daremo ulteriori aggiornamenti nelle prossime settimane.

I BENEFICI DEL SUPER AMMORTAMENTO AUTO

Il nodo è capire se ci sarà o meno una conferma dell’agevolazione per i mezzi acquistati dalle società di noleggio. Un’agevolazione che lo scorso anno ha dato una spinta importante alle immatricolazioni delle aziende di renting – che difatti hanno fatto segnare un vero e proprio record – e, allo stesso tempo ha permesso di offrire benefici indiretti anche alle aziende.

Leggi anche: noleggio, un vero pilastro del mercato automotive

La maggiore deducibilità sugli acquisti da parte dei noleggiatori ha infatti determinato benefici per tutta la filiera, consentendo ai player di calmierare i canoni e di investire maggiormente sui servizi a beneficio dei clienti. Un circolo virtuoso che, in caso di mancata conferma, potrebbe rallentare la corsa di un comparto che si sta confermando da tempo la locomotiva del comparto delle quattro ruote. Con un danno per tutta la filiera dell’automotive.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia