Elettrico a due ruote: le novità del 2019 (4)

Dagli States a Taiwan, passando per l'Europa. Abbiamo fatto il giro del mondo alla scoperta delle novità a due ruote elettriche. Performance, design e, perché no, prezzi per tutti i gusti, dalla classica Cafe Race firmata Denzel alla spigolosa ETT H1L nata sul set di Fast&Furious.

NITO REGINA INDISCUSSA DEL DESIGN

Nito N4 Urban Motard, il prototipo torinese presentato a EICMA 2018, sa come stupire chi la osserva, non solo per il suo design 100% made in Italy.

Nito N4 Urban Motard elettrica tra le novità moto 2019

La Nito, fondata dal designer César Mendoza, ha sempre sperimentato linee e forme inedite che vanno oltre l’originalità del design, come il prototipo dello scooter pieghevole N3

La N4 però colpisce per l’impiego del sistema elettrico, diverso dal motore termico e in quanto tale lo si può sfruttare in modo differente. Via cinghie di trasmissione e catene, il motore si aggancia alla ruota posteriore grazie a un ingegnoso meccanismo che consente di rimuovere lo pneumatico senza intaccare il disco motore. Sono già aperti gli ordini, per un prezzo di listino che parte da 14.800 €. Costo onesto se si considerano le prestazioni: velocità massima di 150 km/h e autonomia di 150 km.

MOTO ELETTRICHE ITALIANE PERFETTE IN PISTA

Partiamo da Energica Motor Company e dalla sua EgoGp, l’evoluzione di Energica Ego che ne aumenta potenza, coppia e velocità. Parliamo di 147 Cv di potenza e 200 Nm di coppia, l’accelerazione 0-100 in 3 secondi e velocità massima che supera i 250 km/h

Energica EgoGP elettrica, tra le novità moto 2019

EgoGp era stata scelta da Dorna per sperimentare il nuovo circuito di gare FIM Enel MotoE World Cup 2019, il primo campionato monomarca per le due ruote elettriche. Dopo un anno di rodaggio, arriva il debutto ufficiale a Jerez il 5 maggio.

Leggi anche: la quinta stagione di Formula E, ecco la classifica attuale dell’ePrix

Altra new entry nel mondo elettrico è la Thundervolt NK-E firmata dall’ex pilota romagnolo Loris Reggiani. Considerandola più una mini moto è inutile parlare di cifre, dal momento in cui sembra essere pensata per il noleggio e per i mini circuiti. Trenta minuti di autonomia con il motore da 4 kW, 168 Nm di coppia e una velocità di 90 km/h in nemmeno 50 metri: sono tutti dettagli che strizzano l’occhio a una futura gamma di moto omologate per la strada.

Thundervolt NK-E di Loris Reggiani, la mini moto elettrica, novità 2019

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia