Novità NAIAS, Salone di Detroit 2019: dalla Toyota Supra al suv Infiniti

Il ritorno della coupé sportiva Toyota, le novità Lexus tra concept ed estrema RC F, il debutto del maxi-suv Ford Explorer rinnovato - e destinato anche all'Europa - tra le anteprime più interessanti del Salone di Detroit 2019 di scena dal 14 al 27 gennaio

Il Salone di Detroit di scena in questi giorni nella capitale americana dei motori, è il classico appuntamento inaugurale della stagione dei grandi saloni: una tradizione presentare le novità al NAIAS.

 

Storia di altri tempi, prima che il CES di Las Vegas diventasse un concorrente col quale fare i conti: da evento dedicato all’elettronica a palcoscenico preferito dai marchi automobilistici per anticipare tecnologia e modelli.

Approfondisci: Le 7 novità del CES 2019

Il NAIAS 2019 è l’ultima edizione prima che Detroit riposizioni in calendario l’evento, dal 2020 a giugno. Ed è un Salone – apertura avvenuta il 14 gennaio, chiusura il 27 – con molte defezioni da parte delle case. Non mancano, tuttavia, le novità di prodotto, in particolare dai marchi giapponesi, molte delle quali destinate anche al mercato europeo.

TOYOTA SUPRA

Toyota Supra 2019

 

Tra Toyota e Lexus, il gruppo fa la voce grossa, con tre anteprime. Questa è la volta, finalmente, della Toyota Supra nella versione definitiva, pronta per il lancio sul mercato. Motore sei cilindri turbo 3 litri da 340 cavalli, un nome storico che ritorna, su un progetto condiviso nello sviluppo con BMW.

Approfondisci: Nuova Supra, a Detroit il ritorno del mito

Offerta della coupé che si sviluppa anche con altre motorizzazioni, il 2 litri turbo benzina in due varianti di potenza: 197 e 258 cavalli

LEXUS RC F TRACK EDITION

Lexus RC F Track Edition

Sul fronte Lexus, da segnalare l’arrivo di una show car il cui futuro in serie appare già scritto e una supersportiva coupé che estremizza quanto già offre Lexus RC F. La Track Edition apporterà evoluzioni sviluppate dall’esperienza nelle corse, introdurrà molti elementi in fibra di carbonio, a partire dal cofano motore, abbinate a una nuova veste aerodinamica riassunta dall’ala posteriore fissa e in fibra di carbono. Anche dal motore V8 5 litri aspirato si attendono incrementi prestazionali, nonché ottimizzazioni specifiche sull’assetto.

LEXUS LC CONVERTIBLE CONCEPT

Lexus LC Convertible Concept

Formalmente si tratta solo di un concept, Lexus LC Convertible. È la declinazione roadster di Lexus LC, diverrà modello simbolo del brand per purezza estetica, anticipano in casa Lexus. La produzione in serie? Alte le chance che si concretizzi.

Leggi anche: Anteprima Lexus ES Luxury, la prova 

Per dimensioni, LC Convertible si posiziona nel segmento delle roadster di taglia media, con una lunghezza di 4,77 metri e un’altezza di appena 134 centimetri.

INFINITI QX INSPIRATION CONCEPT

Infiniti QX Inspiration Concept

Da Toyota e Lexus a Infiniti. Al Salone di Detroit 2019 sono stati tolti i veli al concept QX Inspiration, proposta di suv elettrico a batterie che porterà il marchio verso l’elettrificazione della gamma, a partire dal 2021. Un’architettura completamente nuova, sulla quale lavorare per rendere QX Inspiration un modello destinato alla produzione in serie, da collocare nella fascia di mercato dei suv compatti premium.

FORD EXPLORER

Ford Explorer 2019

Ancora suv, ma di taglia maxi, per dire del nuovo Ford Explorer, giunto alla sesta generazione. A Detroit abbiamo visto la variante per il mercato nordamericano che, dal prossimo aprile, verrà lanciata anche in Europa, in un piano di revisione dell’offerta Ford nel Vecchio Continente che svilupperà i modelli a ruote alte e nei segmenti più remunerativi.

Leggi anche: Ford, sale a bordo il C-V2X dal 2022

Explorer va a posizionarsi al di sopra di Edge. Due o quattro ruote motrici, motore V6 EcoBoost 3 litri da 365 cavalli a Detroit, affiancato dal 2.3 litri EcoBoost che sarà l’unità in grado di raccogliere migliori fortune in Europa, perlomeno sul fronte dei benzina.

VOLKSWAGEN PASSAT RESTYLING

Altra, interessante, novità di prodotto vista a Detroit, il restyling di Volkswagen Passat. In questo caso, tuttavia, è necessario un distinguo importante tra modello destinato ai mercati nord-americani e la Passat restyling che scopriremo in Europa.

Approfondisci: Passat 2019, le caratteristiche e l’uscita del restyling

Due progetti diversi per piattaforma e contenuti, la Passat statunitense riprenderà canoni stilistici vicini alla Arteon nel ridefinire il frontale, tra gruppi ottici e calandra. Qualcosa che anche la Passat europea andrà a sviluppare, sebbene con minori trasformazioni rispetto al modello oggi in vendita.

MUSTANG SHELBY GT 500

Il cavallo di razza della scuderia Ford porta a Detroit un esemplare da oltre 700 Cv di muscoli. Tanto per rendere l’idea del modello con cui abbiamo a che fare, la Mustang Shelby 500 GT si è assicurata la palma di Mustang più veloce di sempre.

mustang-shelby-500-gt

L’ultima arrivata nella casa americana tocca i 100 Km/h in 3 secondi circa,  con punte di velocità massima che dovrebbero aggirarsi ben oltre i 300 Km/h. Numeri raggiungibili grazie a un motore 8 cilindri 5.2l con compressore volumetrico Eaton da 2.65l.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia