Ruggiero (Aniasa): “Ecco i nostri progetti per il 2016”

Quali saranno le novità del noleggio auto nel 2016? Per scoprirlo, occorre far riferimento ai progetti di Aniasa, l’associazione dei player del renting. Nelle scorse settimane, a tal proposito, abbiamo interpellato Fabrizio Ruggiero, presidente della stessa Aniasa.

PAROLA D’ORDINE: DIALOGO 

Il 2016 sarà il terzo e ultimo anno della “presidenza Ruggiero”. Un anno particolarmente importante per tutto il settore. “Dal punto di vista associativo – sottolinea il presidente di Aniasa – vogliamo continuare a rafforzare il dialogo con le istituzioni, specie sui temi della detraibilità Iva e della deducibilità dei canoni delle auto aziendali, ambiti nei quali auspichiamo un maggiore allineamento con la normativa europea. In secondo luogo, è giunto il momento di ripensare il Codice della Strada e ci sono, a nostro avviso, alcuni punti importanti su cui intervenire, in grado di creare nuove opportunità per i player del nostro settore. Infine, un terzo nostro obiettivo imprescindibile è quello di strutturare sempre meglio l’attività dell’associazione sui cosiddetti nuovi segmenti: mi riferisco, ovviamente, al car sharing, ma anche alla sezione dedicata ai servizi automobilistici”. In via del Poggio Laurentino, dunque, i prossimi mesi saranno particolarmente intensi.

TELEMATICA E CAR SHARING

Per quanto riguarda le novità del noleggio auto nel 2016, ci sarà un’integrazione sempre più forte con le “nuove formule” della mobilità, in particolare la telematica e il car sharing. “Ci aspettiamo che il car sharing in tutte le sue forme, B2B e B2C, continui ad avere uno sviluppo importante – spiega Ruggiero – e il nostro obiettivo è supportare concretamente le aziende che operano in questo segmento: abbiamo ‘aperto una porta’ e adesso vogliamo lavorare insieme alle imprese che si sono associate. In vista del futuro, prevediamo l’ingresso di nuovi operatori nel car sharing, ma allo stesso tempo un’inevitabile ‘razionalizzazione’ del settore. In questo contesto, Aniasa manterrà la porta aperta e il dialogo con tutti”. Quanto alla telematica, aggiunge Ruggiero, “si tratta di un fenomeno altrettanto importante, in atto da almeno tre anni, ma favorito recentemente dalla riduzione dei costi della tecnologia”.

(L’intervista completa a Fabrizio Ruggiero è pubblicata sul numero di febbraio di Fleet Magazine) 

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia