19 Giugno 2018

Nuova Audi A1 Sportback, premium di tecnologia

La “conta” riparte dall’1 e ha un valore più alto che mai. Nuova Audi A1 Sportback annuncia quello che sarà il secondo corso di una proposta premium sviluppata partendo dal pianale MQB A0, già ossatura fondamentale di Volkswagen Polo e Seat Ibiza, con una crescita sensibile non solo sulle dimensioni ma dei contenuti: tecnici, stilistici e, soprattutto, tecnologici.

NUOVA AUDI A1, SPORTBACK L’UNICA VIA

Nuova Audi A1 Sportback 2019

Solo carrozzeria cinque porte per la seconda generazione di A1, solo Sportback. Più larga, lunga, spaziosa a bordo, sono i segni “più” che portano a una lunghezza di 4 metri e 3 centimetri, un’altezza contenuta in 1 metro e 41, per una larghezza di 1 metro e 74 centimetri. Ingombri ai quali sommare scelte di stile che enfatizzano la presenza sportiva che vuole scrivere nuova Audi A1 Sportback, fatta di richiami alla Audi ur Quattro, dal montante posteriore alle feritoie sul muso, fatta di cerchi di grandi dimensioni – fino a 18 pollici di diametro, nella versione S Line, top di gamma successivo all’allestimento advanced, intermedio –, di fari full led optional, di una calandra ampia e spigolosa, come ampio è il disegno delle aperture sui paraurti sportivi dell’allestimento S Line.

ASSETTO SPORTIVO E A CONTROLLO ELETTRONICO

Assetto sportivo di nuova Audi A1 Sportback

Oltre all’impatto visivo c’è la base tecnica, un assetto con molle e ammortizzatori “classici” su sospensioni MacPherson davanti e ponte torcente dietro con barra antirollio integrata. Sarà possibile integrare questo corredo con molle e ammortizzatori sportivi, oppure, la specifica a controllo elettronico, selezionabile dall’audi drive select (optional), che offre 4 profili di guida e regolazioni specifiche anche sulle sospensioni. Tra auto, dynamic, efficiency, individual si andranno a sviluppare le note più dinamiche o quelle più legate all’efficienza d’uso.

MOTORI DI NUOVA AUDI A1, TUTTI BENZINA E CON FILTRO

Nuova Audi A1 Sportback, motori benzina

Efficienza che chiama in causa i motori di nuova Audi A1 Sportback. I benzina, tutti turbo e con filtro antiparticolato, dall’1.0 TFSI 3 cilindri ai due 4 cilindri 1.5 TFSI e 2.0 TFSI, potrebbero essere affiancati da una o più proposte a metano. La gamma di potenze confermata, relativa all’1.0, 1.5 e 2.0, vada dai 95 ai 200 cavalli.

Il vertice, 2.0 TFSI, sarà offerto con cambio S Tronic 6 marce, doppia frizione di serie, mentre S Tronic 7 marce sarà l’alternativa disponibile con tutte le altre motorizzazioni, altrimenti di serie con trasmissione manuale. Altra differenziazione legata ai livelli di potenza, l’impianto frenante con quattro dischi autoventilanti a partire dai 116 cavalli in su.

Leggi anche: Audi rafforza la gamma mild hybrid

ADAS, IL PREMIUM AUDI NEL SEGMENTO B

Sistemi ADAS di nuova Audi A1 Sportback

Il passo avanti prodotto dalla nuova generazione è ancor più evidente se l’osservazione si sposta sugli ADAS, soluzioni di assistenza alla guida che comprendono il cruise control adattivo con funzione stop&go, frenata d’emergenza e avviso di rischio collisione, prima dell’intervento a rallentare l’auto ed eventualmente fermarla completamente. Il sistema Audi pre sense, inoltre, in presenza di un rischio collisione interviene tensionando le cinture al massimo, chiudendo i finestirni e attivando le frecce d’emergenza.

È una A1 Sportback che sa anche mantenere la traiettoria all’interno della corsia di marcia oltre i 65 km/h, ha il supporto al parcheggio automatico e rileva pedoni, ciclisti e veicoli, a prevenire un rischio collisione, anche in condizioni di scarsa visibilità.

Oltre a fare il pieno di tecnologia, sarà possibile fare il pieno di bagagli nel vano da 335 litri, un bell’incremento di volume se consideriamo la crescita di 65 litri, conseguenza diretta delle dimensioni aumentate.

Approfondisci: I 10 segreti di Audi A8

INTERNI DI AUDI A1, IL TOUCH RICONOSCE LA SCRITTURA

La proposta Audi tra le utilitarie non può che avere i connotati premium che la indirizzano contro una rivale più di altre: MINI. Le linee spigolose dell’esterno si ritrovano all’interno, che richiama modelli Audi di segmento superiore nel trattamento delle bocchette del clima, a tutta larghezza, accanto al sistema infotainment MMI touch con radio MMI plus di serie.

Un display a sfioramento, da 8,8 pollici – con riconoscimento della scrittura naturale –, sostituibile con la specifica (optional) del 10,1 pollici. L’Audi Virtual Cockipt, a richiesta, è proposto nella variante 10,25 pollici e la configurabilità permette di “sfogliare” diverse informazioni, tra servizi Audi connect e navigazione adattiva, nonché ibrida – fa ricorso a dati ospitati sul cloud per calcolare il tragitto migliore sulla base delle analisi del traffico in tempo reale –.

Sedili di nuova Audi A1 Sportback

Un ambiente sportivo e rivolto a un pubblico giovane e dinamico, che non manca di proporre sedili sportivi completi anche della regolazione lombare, rivestimenti in pelle, possibilità di riscaldamento, una plancia orientata verso il guidatore e soluzioni per la connettività estesa che, con il pack Connectivity, introduce la compatibilità con Apple CarPlay e Android Auto. Per la prima volta, infine, su Audi A1 Sportback sale la telecamera posteriore, ausilio ulteriore oltre il parcheggio assistito.

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia