18 Ottobre 2016

Audi Q2: ecco la nuova Suv-Coupé dei quattro anelli

La nuova Audi Q2 2016 è pronta a sbarcare sul mercato italiano e a introdurre un nuovo segmento per la Casa tedesca: quello dei Suv Coupé. Vediamo, nel dettaglio le sue caratteristiche.

CONTAMINAZIONE VINCENTE

Questa nuova Audi  è un progetto importante perché, in un certo senso, ridisegna un po’ il concetto dell’automobile compatta a cinque porte: a metà strada tra Sport Utility e Coupé, preziosa nelle dotazioni e nelle finiture, ma pratica con il portellone, di ampia apertura, e con un abitacolo più spazioso delle attese.

CROSSOVER COMPATTO

La vettura coniuga in 4 metri e 19 di lunghezza (20 centimetri meno della Q3) le doti di una “media” con ingombri da crossover urbano e agilità da piccola sportiva. Le Audi sono vetture studiate con meticolosità ormai proverbiale, curate nei dettagli, realizzate con forme e materiali che appagano i clienti.  Che, nel caso delle flotte, sono i driver delle auto aziendali, per i quali i quattro anelli si confermano, sempre di più, un brand “aspirazionale”.

INFOTAINMENT E DOTAZIONI NELLA NUOVA AUDI Q2 2016

In termini di hardware, quanto di sistemi di bordo e infotainment, la nuova Audi Q2 2016 va ben oltre il suo segmento.  Si possono scegliere i proiettori full Led con indicatori di direzione dinamici posteriori, il Virtual Cockpit, l’Head-up Display, l’Audi Smartphone Interface, il soundsystem di Bang & Olufsen, l’Audi Side Assist, l’Adaptive Cruise Control (tramite radar) con funzione Stop & Go e l’assistente al traffico (tramite sensori a ultrasuoni e telecamera anteriore regola la marcia fino a 65 Km/h sterzando anche in autonomia).

Motori nuova Audi Q2 2016
Motori brillanti per il Suv dei quattro anelli

HI-TECH A BORDO

Il sistema di navigazione “MMI plus” con “MMI touch” rappresenta il meglio dell’infotainment della Q2: la struttura del menù e il touchpad sulla manopola a pressione/rotazione, che consente le funzioni di scrolling e zoom, rendono l’uso del sistema semplice e restituiscono sensazioni premium per precisione dei comandi e qualità della realizzazione dell’impianto.
Dai segmenti superiori proviene anche la strumentazione completamente digitale (su uno schermo da 12,3 pollici) e configurabile, nonché l’head-up display, che proietta su una superficie in vetro nel campo visivo diretto del conducente le informazioni di guida più importanti.

I MOTORI

Al top delle diesel si posizionerà il 2.0 TDI, che Audi offre in due varianti di potenza: a trazione anteriore da 150 Cv e a trazione integrale quattro da 190 Cv con S tronic. Per i consumi (e il comfort di marcia) gioca anche l’aerodinamica e in questo senso la Q2, pur essendo un Suv, può contare su un coefficiente Cx pari a 0,30.

(Il Dossier completo su Audi Q2 sarà pubblicato sul numero di novembre di Fleet Magazine)

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia