Nuova BMW Serie 3 Touring, largo ai bagagli con la sw

L'ampliamento della gamma Serie 3 prosegue. Debutta la variante station wagon, Serie 3 Touring. Focus sulla maggiore versatilità del bagagliaio, base tecnica invariata nel confronto con la berlina

Prendi Serie 3 e riscrivine il “finale”. Diventa nuova BMW Serie 3 Touring, sesta generazione sviluppata sull’architettura CLAR della berlina, che della berlina riprende le dimensioni, un passo rispetto al passato allungato di 41 millimetri, una lunghezza complessiva a registrare +76 mm.

NUOVA BMW SERIE 3 TOURING 

Nuova BMW Serie 3 Touring

La proposta station wagon si posiziona sui 4 metri e 71 centimetri, caratterizzati da scelte di stile in coda che ricercano la massima funzionalità nelle operazioni di carico.

BAGAGLIAIO DI SERIE 3 STATION WAGON

Vero, il bagagliaio offre un volume utile solo marginalmente superiore sulla Serie 3 Touring che va a sostituire: 5 litri portano il dato complessivo a 500, mentre abbattendo i sedili posteriori si ottiene uno spazio di carico da 1.510 litri (+10 litri). Cosa cambia? La facilità con la quale sarà possibile caricare i bagagli e gli oggetti più ingombranti.

Approfondisci: Nuova BMW Serie 3, la prova su strada

Passa da una revisione completa del portellone, più ampia l’apertura nella zona superiore, ben 125 mm di differenza sulla vecchia Touring e con un’apertura incrementata anche in altezza, di 30 mm.

Il vano di carico è più largo di 112 mm, misure che beneficiano dell’incremento complessivo in larghezza, con nuova Serie 3 station wagon a dichiarare 1,82 metri (+16 mm).

CARICHI AGEVOLATI

Inevitabilmente le attenzioni si concentrano sul volume posteriore, dove la soglia di carico risulta un po’ più bassa, ora a 61,6 cm da terra, e il gradino tra bordo d’ingresso e pavimento è di appena 8 mm contro i precedenti 35 mm. Di fatto allineato.

INTERNI DI BMW SERIE 3 TOURING

Tra le specifiche offerte di serie da Serie 3 Touring, il portellone a chiusura automatica e il lunotto con apertura sdoppiata dal portellone, resa 20 mm più ampia. Funzionalità estesa anche ai poggiatesta reclinabili elettricamente, altra caratteristica standard.

Interni di Nuova BMW Serie 3 Touring

La gestione dello spazio all’interno è agevolata dalla presenza di serie dei sedili posteriori frazionati 40:20:40, a richiesta con la possibilità di abbattere le sedute elettronicamente, con tasti posti anche nel bagagliaio, oltreché attraverso i comandi in plancia.

Un utile optional per chi, spesso, viaggia con bagagli al seguito, è rappresentato dai binari antiscivolo applicati al pavimento del bagagliaio: una volta chiuso il portellone si estendono quanto basta per offrire grip dalla componente in gomma ed evitare che gli oggetti “navighino” all’interno del vano.

STILE: COLPO DI CODA (E DI PROFILO)

Detto della funzione, raccontiamo come, lo stile, asseconda le linee da coda lunga. È, in particolare, la linea dei finestrini a offrire una soluzione inedita nel raccordo terminale, davanti al montante D, più filante e “leggera” rispetto al passato.

Leggi anche: I 10 segreti di nuova BMW Serie 3

Gli stilemi di base restano quelli di Serie 3 berlina, un frontale con fari full led di serie, a richiesta gli adattivi anti-accecamento Laserlight, con copertura di un’area di 530 metri davanti all’auto. Le barre al tetto fanno parte della dotazione standard.

ADAS DI NUOVA SERIE 3 TOURING

L’offerta di dispositivi di assistenza alla guida propone l’automazione del Driving Assistant a richiesta, in grado di mantenere la corsia di marcia e intervenire a supporto del guidatore nelle correzioni sul volante per manovre di scarto di eventuali ostacoli.

Optional è anche il cruise control attivo con funzione stop&go, nonché gli avvisi sul rischio di uscita involontaria dalla corsia di marcia, l’anticollisione in manovra e l’assistente anticollisione frontale con auto che attraversano la strada. Automatismi a richiesta come il Reversing Assistant, in grado di replicare in retromarcia, fino a 50 metri, le manovre compiute per l’ingresso nel parcheggio.

MOTORI DI BMW SERIE 3 TOURING 2019

La gamma di motori di BMW Serie 3 Touring si compone di benzina e diesel turbo 4 e 6 cilindri, nel corso del 2020 verrà lanciata anche la variante ibrida plug-in.

Leggi anche: Quanto costa noleggiare BMW Serie 3 Touring?

Prima, largo alla sportività di Serie 3 M340i xDrive Touring, vertice delle prestazioni con il 3 litri da 374 cavalli, con differenziale autobloccante di serie, seguito dal 2 litri quattro cilindri benzina 330i – xDrive optional – da 258 cavalli e dalla variante 320i 184 cavalli.

L’offerta di modelli diesel premia con il miglior consumo dichiarato nei 4,8 litri/100 km di BMW 320d Touring, a richiesta xDrive. 320D con un 2 litri da 190 cavalli, al di sotto del quale si posiziona 318d da 150 cavalli – da novembre – e, top di gamma diesel, 330d 6 cilindri 3 litri da 265 cavalli.

 

320i

330i

M340i

318d

320d

330d

Cilindrata

2.0

2.0

3.0

2.0

2.0

3.0

Potenza

184 cv

258 cv

374 cv

150 cv

190 cv

265 cv

Coppia

300 Nm

400 Nm

500 Nm

320 Nm

400 Nm

580 Nm

V max

230 km/h

250 km/h

250 km/h

216 km/h

230 km/h

250 km/h

0-100 km/h

7”6

5”9

4”5

8”9

7”5

5”4

Consumo/100 km

6,3 lt

6,4 lt

7,5 lt

4,9 lt

4,8 lt

5,6 lt

Con l’eccesione dei diesel 2 litri, dotati di cambio manuale 6 marce e, a richiesta, dell’automatico Steptronic 8 rapporti, tutte le altre motorizzazioni adottano la trasmissione automatica.

La sportività della Touring potrà dotarsi dell’assetto adattivo nonché delle sospensioni M, ribassate di 10 millimetri. La specifica a rigidità variabile fa parte, invece, della dotazione di serie.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia