15 Luglio 2020

A spasso con Ford Puma Hybrid: Test Drive del nuovo Suv compatto [VIDEO]

Abbiamo provato la Ford Puma Hybrid Titanium X 1.0 Ecoboost Hybrid 125cv Grey Matter. Vettura che rompe con il passato per debuttare nella categoria più affollata, quella dei suv compatti e lo fa con efficienza e grinta. Si tratta dell'auto ibrida più venduta nei primi mesi del 2020.

La nuova Ford Puma Hybrid è l’auto ibrida più venduta in Italia nei primi mesi del 2020. Come mai piace tanto? Quali sono le sue doti, i suoi pregi e i suoi difetti?  Per scoprirlo abbiamo macinato un bel po’ di chilometri con la Puma Titanium X 1.0 Ecobost Hybrid 125cv Grey Matter provandola nelle più disparate condizioni per 2 settimane.

TEST DRIVE FORD PUMA ECOBOOST HYBRID

DA COUPÉ A SUV: DESIGN GRINTOSO

Puma una volta era una sportiva “tascabile”, una piccola coupè che il brand americano ha prodotto tra il 1997 e il 2002. Oggi, invece, ha uno uno stile da crossover, trasversale e che può piacere a tutti e tutte, a prescindere dall’età.

Lunga 4,21 metri e larga poco più di 180 centimetri, la nuova Ford Puma è grintosa e un elemento di continuità con la vecchia coupé è il profilo delle luci anteriori full LED, che ricorda lo sguardo di un felino.

FordPumaFrontale

I fianchi sono massicci con passaruota alti e marcati, al cui interno risaltano grandi cerchi in lega da 19 pollici. Le nervature evidenti sul posteriore muscoloso spostano l’occhio verso il logo al centro del portellone e verso la scritta Puma.

Approfondisci: i 10 segreti di Ford Puma

Il tetto è spiovente e picchia verso il fondo, conferendo al crossover un aspetto quasi da coupé, per rimanere in linea con i trend di mercato.

INTERNI E BAGAGLIAIO

La seduta di guida risulta rialzata rispetto a una normale berlina, anche portando al minimo il sedile, e offre una buona panoramica della strada. Nelle versioni con rivestimenti in tessuto, come la nostra, i sedili sono sfoderabili e quindi comodi da lavare.

Buona la qualità percepita e i materiali, la plastica a vista non è troppo evidente e si concentra principalmente sui pannelli porta e sulla parte inferiore della plancia.

FrodPumaPlancia

Sul divanetto posteriore lo spazio per le gambe non manca e il terzo occupante ha la fortuna di avere davanti a sé un pavimento piatto, senza rialzi. Per quanto riguarda l’altezza, chi supera i 180 cm si accorge del profilo spiovente del tetto.

Il bagagliaio a causa delle batterie del sistema mild-hybrid ha una capienza che va da 401 a 1.161 litri. La soglia di carico non è allineata con il piano e ciò costringe a fare qualche piccolo sforzo, subito ripagato dalla presenza del doppio fondo, dove è stato ricavato uno spazio extra di 80 litri grazie al quale si possono caricare oggetti alti fino a 115 cm.

Il suo rivestimento interno è impermeabile e dotato di un tappo di svuotamento sul fondo.

INFOTAINMENT: STRUMENTAZIONE DIGITALE

La strumentazione è tutta digitale ed è composta dall’ampio display da 12,3” curvo, per limitare i riflessi, che raccoglie tachimetro, contagiri e indicazioni di marcia. Il display touch a centro plancia da 8 è molto reattivo nella navigazione fra i diversi menù e nello scrolling.

Interessante l’impianto audio da 575 Watt firmato Bang & Olufsen (B&O) con altoparlanti nei montanti anteriori del parabrezza.

SU STRADA: CONSUMI

Sotto il cofano un 3 cilindri benzina Ecoboost Hybrid 1.0 litri da 125 CV e 210 Nm di coppia abbinato ad un sistema ibrido a 48 Volt (mild-hybrid) il cui motore elettrico mette a disposizione 50 Nm di coppia per aiutare il motore termico nelle partenze e nelle fasi di massimo carico.

La scheda tecnica riporta che la Puma scatta da 0 a 100 orari in 9,8 secondi con una velocità massima di 191 km/h. Anche se la spinta elettrica non è paragonabile ad una full Electric mi sono divertito.

FordPumaProfilo

In modalità Normal il tre cilindri è pronto ed agile, invece in Sport diventa più brillante e sprigiona, a 1.400 giri/min, una coppia massima di 210 Nm. Ford Puma dispone inoltre di altre due modalità di guida, Slippery e Sterrato per affrontare fondi umidi e scivolosi o terreni irregolari.

La Puma si guida in modo piacevole: mi ha colpito la prontezza fra le curve, supportata anche da uno sterzo incisivo, e la generosità negli allunghi. Il cambio manuale, dagli innesti molto netti, mi ha trasmesso un ulteriore senso di sportività e controllo della Puma.

Consumi? Ho portato la Puma per oltre 500km in autostrada senza stare attendo alla guida e ho fatto registrare una media 6,6 l/100km mentre su un percorso interurbano un consumo medio da computer di 4,6l/100km.

Dati coerenti con quelli dichiarati nel misto e nel veloce secondo i più recenti protocolli di prova WLTP.

ALLESTIMENTI E PREZZI

Nuova Ford Puma è disponibile al momento solo con motori benzina e mild-hybrid più una variante a gasolio, spinta dal 1.5 EcoBlue da 120 CV, con cambio manuale 6 marce.

Quattro gli allestimenti disponibili: Titanium, Titanium X, ST Line e ST Line X. L’entry level parte da 22.750 euro, mentre l’allestimento provato ha un prezzo di 24.750 euro.

Approfondisci: quanto costa noleggiare Ford Puma

Oppure si può approfittare dei Ford Ecodays, tradotto vuol dire Anticipo Zero e 357 euro al mese grazie a 4.150 euro di Ecoincentivi. Se questa soluzione non fosse sufficiente con Finaziamento Ideaford il modello che abbiamo guidato si può avere senza anrticipo con una rata di 357 euro al mese e una quota finale VFG di 13.390 euro.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia