Fleet Portal, la formula vincente del Multiservice integrato 

Fleet Portal è sulla soglia di una nuova era. La piattaforma tecnologica ideata da Pirelli e Rhiag, che migliora e semplifica il lavoro del fleet manager, si prepara infatti a trasformarsi in un Multiservice integrato.

Leggi anche: Come è strutturata ad oggi l’offerta della piattaforma

L’anticipazione è arrivata a pochi giorni dal nostro Fleet Motor Day, evento di cui il portale è sponsor. Le altre aziende partner, tra cui il progetto è stato condiviso, sono Targa Telematics, Europ Assistance e BASF.

Silvia Salemi, direttore Marketing di Targa Telematics

“Già oggi, con Fleet Portal, il fleet manager può contare su una visione completa del proprio parco veicolare – ha dichiarato Silvia Salemi, Head of Marketing di Targa Telematics (vedi foto) -. L’obiettivo di ognuno di noi è quello di fidelizzare la clientela attraverso il miglior servizio possibile”.

Leggi anche: Il programma del Fleet Motor Day 2018

IL VALORE INTRINSECO DELLE CONNECTED CARS

Un’avanzata interfaccia consente infatti ai fleet manager di gestire il parco veicolare in modo semplice ed efficiente. Attraverso un’unica login il cliente accede ad un ricco pacchetto di offerte.

Fleet Portal non vuole tuttavia essere solo un portale di servizi messi a disposizione dai diversi partner.

auto-connessa-indagine-mckinsey-2016

“Il costante e proficuo dialogo interno consente di offrire servizi ‘premium’ ancora più rispondenti alle esigenze dei fleet manager e con tempi di risposta rapidi ed efficaci –  ha ripreso il direttore Marketing di Targa Telematics -.  Per quanto ci compete, in qualità di partner tecnologico, vogliamo supportarli nel trarre il massimo valore dall’utilizzo dei dati provenienti dai veicoli connessi”.

LA TELEMATICA COME AGGREGATORE DI FUNZIONALITÀ

Fleet Portal “si propone come la nuova frontiera del Multiservice abilitato dalla tecnologia – ha ribadito Silvia Salemi -. Un processo in cui Targa Telematics vuole giocare il ruolo di aggregatore tra le varie funzionalità“.

Leggi anche: Targa Telematics è stata tra le protagoniste di Flotauto 2018

Un’assistenza sempre più smart per risolvere le problematiche tecniche e di manutenzione delle flotte aziendali.

L’Internet of Cars costituirà la leva della rivoluzione annunciata per la piattaforma, che dovrebbe tradursi in realtà per l’inizio del quarto trimestre 2018.

IL FLEET MANAGEMENT A PORTATA DI MOUSE

“Con l’ausilio della telematica e della smart mobility, Fleet Portal diventerà un servizio integrato a 360° in virtù del maggior valore apportato da tutti i suoi partner, ognuno per il proprio ambito di competenza”, ha sottolineato ancora il direttore Marketing.

Già oggi i fleet manager possono contare sulla cartografia dei veicoli, di officine, carrozzerie, gommisti e soccorso stradale, nonché sulla segnalazione dei chilometri residui al tagliando e sul crash alert.

Indagine gestione flotte aziendali Top Thousand 2016

Per l’utente finale si tratterà di una vera e propria esperienza diretta. “Tutto diventerà a portata di click”, ha sottolineato Silvia Salemi, che ha indicato Targa Telematics quale “enabler”, ovvero supporto tecnologico del processo.

La responsabile Marketing dell’azienda ha quindi concluso: “Accanto alla manutenzione predittiva, ci sono tanti altri servizi per i veicoli connessi che si traducono in ulteriori vantaggi per i nostri clienti. L’approccio integrato a cui noi aziende partner di Fleet Portal abbiamo pensato va a tutto beneficio dei fleet manager”.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia