24 Dicembre 2015

Gamma Jeep, nel 2016 arriva il Suv di segmento C

La nuova gamma Jeep 2016 punta con decisione alle flotte aziendali. “Una gamma più completa che mai, anche per il settore fleet. Si va dal piccolo Renegade al Grand Cherokee, coprendo così i vari livelli in azienda”, afferma Dante Zilli, head of product marketing Jeep brand Emea region. “Sicuramente Jeep offre il meglio di due mondi: quello dell’off-road, del fuoristrada, che rimane sempre nel nostro dna, e quello del comfort, della sicurezza e della connettività ai massimi livelli. In questo modo si coniugano i due aspetti: una macchina da lavoro, per tutti i giorni, ma che nel weekend può portarti a vivere un’ avventura”.

VIDEO: INTERVISTA A DANTE ZILLI, JEEP

NUOVI ARRIVI

Presentata al salone di Francoforte come showcar, la Jeep Cherokee “Night Eagle” oggi è diventata una serie speciale  a tiratura limitata per l’Europa. A farle compagnia, la serie speciale Renegade “Night Eagle”, anch’essa prodotta  in  edizione  limitata. Ma non saranno solo queste le new entry della nuova gamma Jeep 2016. “C’è un piano globale di prodotto molto ricco. L’anno prossimo ci sarà il lancio di un nuovo modello che ancora non ha un nome. Internamente è conosciuto come C-Suv, che siederà tra la Renegade e la Cherokee. Poi, andando avanti, nei prossimi anni ci saranno rinnovamenti dei modelli attuali. In più, l’introduzione di un modello top di gamma, l’ammiraglia che si chiamerà Grand Wagoneer e si collocherà sopra il Grand Cherokee. Sarà questa la macchina più importante che avremo nella gamma”, annuncia Zilli.

4×4

Nuova gamma Jeep 2016 off road
La Jeep Cherokee in azione

Un discorso a parte meritano i sistemi di trazione integrale Jeep, adatti a qualsiasi sfida off-road e a tutte le condizioni di guida, anche quelle più estreme: in base ai modelli, sono disponibili “Jeep Active Drive”, “Jeep Active Drive Low “, “Jeep Active Drive I 4×4” con disconnessione dell’assale posteriore, “Jeep Active Drive II 4×4” con inserimento di marce ridotte, “Jeep Active Drive Lock 4×4” con bloccaggio meccanico dell’assale posteriore. E ancora: sistemi “Rock-Trac® 4×4”, “Command-Trac® 4×4”, Quadra Drive II 4×4 con differenziale elettronico a slittamento limitato posteriore, “Quadra-Trac II 4×4” e “Quadra-Trac SRT full-time 4×4” esclusivo della Grand Cherokee SRT. A bordo, poi, c’è il “Selec-Terrain”, ovvero il sistema di controllo della trazione che permette di scegliere tra cinque modalità per tutte le condizioni climatiche: auto,  snow,  sand, mud e rock (su alcuni modelli è disponibile anche la variante “Sport” per la guida alle alte velocità).

Indice dei contenuti

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia