Nuova Hyundai Kona elettrica, una corazzata green al Salone di Ginevra [LIVE]

Nuova Hyundai Kona elettrica: al Salone di Ginevra 2018, la Casa coreana cala il suo asso nella manica. Il primo Suv elettrico al 100%, che completa la gamma green del marchio, già caratterizzata dalla Ioniq e, in futuro, anche dalla Nexo, altra novità assoluta esposta qui in Svizzera.

Hyundai Kona elettrica al Salone di Ginevra 2018

Di primo acchito, le linee ci sembrano davvero familiari. Naturale che sia così, perchè rispetto alla Kona ad alimentazione tradizionale, almeno nel look, non cambia molto. Come la sorella, è compatta e muscolosa. Una vera corazzata.

Guardando bene, però, la nuova Hyundai Kona elettrica si differenzia per qualche dettaglio importante, come la calandra chiusa e la consolle centrale appositamente ridisegnata per la versione a zero emissioni.

Approfondisci: guarda le prime immagini ufficiali del modello

NUOVA HYUNDAI KONA ELETTRICA AL SALONE DI GINEVRA 2018

La rivoluzione, come è intuibile, è però sotto al cofano. La nuova Hyundai Kona elettrica, infatti, propone due diversi sistemi. Partiamo dalla versione base, equipaggiata con una batteria da 39,2 kWh e un motore da 136 Cv, che offrirà ai driver un’autonomia fino a 300 km.

La curiosità, però, siamo certi, sarà in buona parte rivolta verso la cosiddetta versione long-range che, con una batteria da 64 kWh e un motore da 204 Cv, porterà l’autonomia fino a 482 km.

Hyundai Kona elettrica al Salone di Ginevra 2018

E le prestazioni? Purtroppo qui a Ginevra non possiamo saggiarle direttamente, ma, in attesa di farlo, i dati dichiarati dal brand coreano stuzzicano, e non poco, l’appetito: 395 Nm di coppia e un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 7,6 secondi. Non c’è che dire: questa nuova Hyundai Kona elettrica promette bene!

Leggi anche: il nostro test drive della nuova i30 Wagon

GLI INTERNI DELLA HYUNDAI KONA ELETTRICA

In questo caso non è un modo di dire: la plancia è la “cabina di comando” della nuova Hyundai Kona elettrica. Guardatela bene: la console centrale è stata ridisegnata, con tutti i comandi raccolti in modo da rendere intuitiva la guida. C’è, in particolare, il nuovo Cluster Supervision da 7 pollici ad alta risoluzione, che mostra diversi indicatori, tra i quali il livello di carica della batteria, la modalità di guida e il flusso d’energia.

Salendo a bordo, in fine, ci si accorge che lo spazio, davanti e dietro, non manca (una sbirciata alla cartella stampa ci suggerisce che lo spazio per le gambe è di 1.054 mm per chi occupa i sedili anteriori e 850 mm per chi si accomoda su quelli posteriori). Il bagagliaio è di 332 litri. La connettività è ormai un aspetto irrinunciabile: la nuova Hyundai Kona elettrica non manca all’appello, rendendo disponibili sia Apple Car Play, sia Android Auto.

LE NOVITÀ DEL SALONE DI GINEVRA 2018

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia