7 giorni con la nuova Hyundai Tucson Hybrid: un concentrato di tecnologia

Filante come una berlina, ma con lo spazio e la guida alta tipici di un Suv, e consumi di un’utilitaria. La nuova Tucson rientra perfettamente nel concetto di “auto per i driver”

Tutta nuova, tutta sorprendente: la nuova Hyundai Tucson, in Italia solo ibrida, è espressione massima del nuovo corso stilistico della casa, chiamato “sensous sportiness”, che unisce armonicamente architettura, proporzioni, stile ed efficienza.

https://www.youtube.com/watch?v=1Kp-OKpXtA8

Il risultato è un design personale, una sicurezza a livelli altissimi, e una comodità di bordo impareggiabile. Senza tralasciare la guida, con un ibrido che non fa rimpiangere il diesel. Noi abbiamo provato la Tucson Full Hybrid da 230 Cv (l’unica disponibile) con trazione integrale.

Leggi Anche: Hyundai Tucson N Line, sportiveggiante con l’efficienza Hybrid, dal mild al plug-in

NUOVA HYUNDAI TUCSON HYBRID 2021

Lunedì, effetto postmoderno

Mi sento di definire il design della nuova Tucson “postmoderno“, sia all’anteriore che al posteriore. Nel primo caso, la sensazione che ho provato quando me l’hanno portata e l’ho vista per la prima volta è stata estraniante: un muso inaspettato, diverso dal solito, con il gruppo ottico e la griglia a formare una cosa sola.

Gruppo ottico naturalmente full Led, diviso nei fari diurni che completano il design della calandra dalla quale sono indistinguibili grazie alla nuova tecnologia “a specchio” chiamata “Parametric Hidden Lights”; e le luci principali che invece si trovano in basso, e che a prima vista si possono confondere con delle canoniche prese d’aria.

Discorso simile, ma diverso al posteriore: inizialmente le luci possono sembrare più classiche, ma in realtà gruppo ottico è costituito di una sottile linea a Led orizzontale che percorre la larghezza della vettura, e 4 “virgole” nette, che rientrano verso il centro.

Tutta la carrozzeria è scolpita, segnata da un dinamismo ripreso anche dai cerchi, mentre il color “petrolio” non fa che darle un aspetto quasi misterioso.Bene o male purché se ne parli” sembra essere la volontà di Hyundai. E, almeno a me, non dispiace per niente. 

Leggi Anche: Svelato in anteprima il nuovo Hyundai Bayon, il crossover elegante per l’Europa

Leggi anche
Consigliati per te
Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia