Nuova Jeep Compass 2020: la prima Jeep tutta italiana

Aperti gli ordini per la nuova Jeep Compass 2020, la prima Jeep prodotta totalmente in Italia. Un nuovo motore, consumi ridotti e comfort aumentato per la Compass made in Melfi.

Simbolo di libertà”, così è stata definita la nuova Jeep Compass 2020. Non a caso, il suo lancio arriva proprio adesso, nel momento in cui torniamo a muoverci, spostarci, viaggiare. Emblema di libertà e di italianità: si tratta infatti della prima Jeep prodotta totalmente in Italia. È lo stabilimento di Melfi a darle vita, luogo dove la tradizione statunitense incontra l’artigianalità italiana.

Jeep Compass 2020

E il luogo di produzione non rappresenta l’unica novità. Con la nuova Compass, per la prima volta, una Jeep 4×2 si dota di cambio automatico. L’obiettivo è offrire un’auto più confortevole e maneggevole, adatta agli spostamenti dei professionisti, alle corse off road degli sportivi ma anche alle vacanze in famiglia.

JEEP COMPASS 2020: COMFORT E TECNOLOGIA

Un’auto all’insegna della tecnologia la nuova Jeep Compass 2020. Tecnologico è il cuore, grazie al nuovo motore 1.3 Turbo T4; e tecnologica la mente, sede del sistema di connessione e infotainment Uconnect. Aumenta anche il comfort grazie allo step up dello sterzo, alle nuove sospensioni e al cambio automatico.

6 cerchioni, 5 colori, 3 allestimenti

Ampia la possibilità di personalizzazione disponibile. Ben sei i cerchioni a disposizione, uno per ogni versione, con l’esclusivo cerchione Gloss Black da 19 pollici per il modello Night Eagle. Si aggiorna anche la palette di colori, cui si aggiungono i nuovi Ivory Tri-Coat, Colorado Red, Blue Italia, Blue Shade e Techno Green Metallic, tutti disponibili in combinazione con tettuccio nero. Tre, infine, gli allestimenti proposti: Longitude, Night Eagle e Limited. Nella seconda parte dell’anno arriverà anche l’allestimento S, dedicato alle versioni ibride.

Nuovo motore

Anche il motore della Jeep Compass 2020 è prodotto nello stabilimento FCA di Melfi, in Basilicata. Si tratta di un quattro cilindri 1.3 Turbo benzina, parte del progetto FCA Global Small Engine, iniziato per la prima volta nel 2018 con Jeep Renegade. Su Compass, l’1.3 Turbo si rinnova, unendo il comfort di guida alle alte prestazioni, anche fuori strada e garantendo il 27% di emissioni in meno. Novità assoluta: il cambio automatico, per la prima volta su una Jeep 4×2. Lo stesso motore sarà poi utilizzato per i modelli ibridi plug-in, in arrivo sul mercato europeo nella seconda metà dell’anno. Completa l’offerta di motorizzazione Compass un motore 1.6 diesel MultiJet II.

Approfondisci: L’ibrido plug-in di Jeep

Sempre connessa

Se c’è una cosa che ci ha insegnato la quarantena è l’importanza di essere connessi, sempre e ovunque. Lezione appresa anche dalla nuova Jeep Compass 2020, dotata di Uconnect Services.

Plancia Jeep Compass 2020

Sistema di infotainment (e non solo), accessibile su touchscreen, sito web, radio e smartwatch. La Compass, inoltre, è manovrabile tramite l’app dedicata che permette di pianificare il tragitto, ritrovare l’auto nel parcheggio, aprire le portiere e accendere le luci. Nella versione premium il sistema mette a disposizione anche un hotspot Wi-Fi e un sistema di gestione flotte.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia